Campagna per la Sicurezza Stradale

  • images/829.%20Poster%20Fraternità%20della%20Strada.jpg

    Esercizio e tecnologie

    "Se ci imbattiamo in un incidente": la Polizia di Stato ed Autostradafacendo sostengono l’iniziativa di Fraternità della Strada - Mondo X

    di Simonetta Sanasi - SINA

    La locandina "Come comportarsi se ci imbattiamo in un incidente", così ben curata graficamente da Gigi Vitale e Barbara Raffelli e ulteriormente perfezionata grazie ad alcuni preziosi consigli della Polizia Stradale, ha ottenuto crescenti consensi, tanto che tra i promotori si sono affiancati anche la Polizia di Stato e Autostradafacendo, la campagna di sicurezza stradale su cui il Gruppo ASTM è impegnato da tempo.   Grazie alla fitta rete di contatti di cui quest'ultimo beneficia, sono stati stampati e distribuiti qualche migliaio di esemplari sia alla Polizia che alle stesse concessionarie promotrici della campagna. Queste esporranno e diffonderanno il poster nelle varie iniziative di sicurezza stradale che avviano e sostengono all'interno del proprio territorio, intensificando in questo modo la cultura della sicurezza e di una più responsabile convivenza stradale, che rientrano nelle finalità di Fraternità della Strada.    

    Leggi tutto >>
  • images/830.%20Fraternità%20della%20strada_StudioDatiIstat.jpg

    Esercizio e tecnologie

    Dati ISTAT: ecco la nostra lettura

    di Fraternità della strada - Mondo X

    Fraternità della Strada riprende e commenta le statistiche essenziali degli incidenti stradali (Fonte: Istat, dati 2019 - pubblicati nel 2020).Poiché nelle analisi della sinistrosità stradale, è piuttosto frequente limitarsi ai dati assoluti che, se pur veritieri, possono ingenerare valutazioni distorte, come per gli altri anni l’Associazione ha voluto considerare gli aspetti più essenziali degli incidenti stradali, introducendo, laddove opportuno utili paramenti per giungere a valutazioni più vicine alla realtà.   Vi invitiamo a leggere il rapporto ISTAT seguendo questo collegamento, mentre tramite questo collegamento  potrai trovare le notizie essenziali su Fraternità della Strada, conoscerne gli obiettivi e i contatti.     What do you want to do ? New mailCopy

    Leggi tutto >>
  • images/828.%20Formazione%20SINA.%20Save%20the%20date%2017-18.09.2020.jpg

    Esercizio e tecnologie

    Formazione SINA. Save the date: 17 e 18 settembre 2020

    di Simonetta Sanasi – SINA

    SINA, in collaborazione con l’Ordine degli Ingegneri di Milano, invita alla formazione aziendale (Formazione a distanza sincrona) organizzata attraverso due seminari di mezza giornata ciascuno, con le seguenti date e temi: 17/09/2020 - Patrimonio infrastrutturale: monitoraggio delle opere, tecnologie e piani d’azione per il mantenimento in efficienza   18/09/2020 - Il GIS per l’ingegneria delle infrastrutture stradali   Ai partecipanti, regolarmente iscritti all’ordine degli ingegneri, saranno riconosciuti 4 Crediti Formativi Professionali.     Programma Voglia trovare in allegato i programmi dei due seminari. Qui il programma del 17/09/2020 (monitoraggio delle infrastrutture) Qui il programma del 18/09/2020 (GIS per l’ingegneria)   Personale del gruppo ASTM (e relatori dei seminari, anche se non appartenenti al gruppo ASTM) SINA ha già attivato la raccolta delle adesioni del personale ASTM, che verranno comunicate all’Ordine nel mese di settembre. Essendo la formazione ideata e curata da SINA, al personale del gruppo ASTM non è richiesto il pagamento, quindi i colleghi del gruppo ASTM interessati dovranno: registrarsi al sito della Fondazione dell’ordine degli ingegneri creando il proprio profilo: per il che la invito a procedere su questa pagina ove non abbia già un profilo precedentemente registrato. compilare il modulo che segue (mi renderà disponibile l’informazione necessaria per accreditarla presso l’ordine degli ingegneri come partecipante SINA): per il che la invito a procedere su questa pagina.   Esperti al di fuori del gruppo ASTM I colleghi che non operano per conto di società possedute dal gruppo ASTM potranno invece partecipare con le procedure ordinarie di accreditamento dell’Ordine, compresa quota di iscrizione: premesso che l’ordine degli ingegneri aprirà le iscrizioni domenica, 30 agosto 2020, la invito a procedere conseguentemente su questa pagina per il corso del 17/09/2020 (patrimonio infrastrutturale) e su questa pagina per il corso del 18/09/2020 (GIS).   Profili tecnici del servizio È necessario informare che il software adottato dall’ordine degli ingegneri per questo tipo di formazione è Zoom, in particolare la versione “Client Zoom per riunioni”. Se necessario lo si può scaricare seguendo questo link: https://zoom.us/download.   European ITS Platform Si coglie l’occasione di questa informativa per segnalare che SINA è attiva come coordinamento tecnico internazionale della European ITS Platform, il programma europeo che ha il fine di favorire, accelerare ed ottimizzare lo sviluppo armonizzato dei Sistemi di Trasporto Intelligente lungo i corridoi stradali europei in vista di una mobilità più efficiente e sostenibile. Avendo il programma europeo in questione creato un proprio profilo LinkedIn, ci sembra utile segnalare la possibilità di iscriversi, ove vi fosse interesse ad aggiornamenti sulle notizie pubblicate dai gestori della grande viabilità europea in quanto partner della Piattaforma ITS.

    Leggi tutto >>
  • images/827.%20Webinar%20BIM.jpg

    Esercizio e tecnologie

    La digitalizzazione nel settore delle costruzioni: formazione dell’Ordine degli ingegneri e SINA

    di Assunta De Pascalis - SINA

    Lo scorso 18 giugno, SINA e la Fondazione dell’ordine degli Ingegneri di Milano (FOIM) hanno organizzato un seminario su “La digitalizzazione nel settore delle costruzioni”. L’iniziativa è nata per permettere la formazione del personale SINA e del gruppo ASTM su un tema di grande attualità e prospettiva. Si sono registrate complessivamente oltre 130 presenze e sulla base dell’accordo di SINA con l’ordine degli ingegneri di Milano, i partecipanti hanno acquisito complessivamente 612 crediti formativi professionali.   Nell’ambito di questa nuova tipologia di formazione che si è articolata on line diversi sono i temi di attualità che sono stati affrontati: -        L’evoluzione normativa per il BIM ed il ruolo delle stazioni appaltanti -        Evoluzione della normativa nazionale ed internazionale ed interoperabilità -        Elementi per una corretta organizzazione della struttura -        Adozione della metodologia BIM in SINA -        Metodologia di lavoro per un’infrastruttura lineare -        Modellazione strutturale -        Modellazione impiantistica -        Modellazione architettonica -        Dal modello 3D al computo -        Ambienti di condivisione (Common Data Environment) per una progettazione integrata BIM -        Confronto su prospettive tecniche e gestionali: BIM e manutenzione delle pavimentazioni stradali BIM e Sviluppo di Metodologie strutturate e innovative per gestione e manutenzione delle infrastrutture Hanno partecipato esperti di rilievo nazionale quali Pietro Baratono (provveditore alle OOPP Lombardia ed Emilia Romagna), Francesco Ruperto (università di Roma - La Sapienza), Cinzia Gatto (Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti), Emanuele Toraldo (Politecnico di Milano), Elisa Spallarossa (Archimede). L’incontro è stato aperto da Salvatore Crapanzano (presidente della Commissione Infrastrutture dell’Ordine degli ingegneri). Gli esperti SINA hanno coperto buona parte dei contenuti grazie agli interventi di Stefano Torresani che ha tratto le conclusioni, Biagio Cannizzaro, Claudio Cristaldi, Viviana Giancola, Gabriele Meschini, Cesare Ingletti, Domenico Manenti, Daniela Miola e Roberto Arditi che ha coordinato il dibattito. Le prossime iniziative di formazione SINA saranno:   "Monitoraggio delle opere d'arte (tecnologie e piani d'azione per il mantenimento in efficienza dell'infrastruttre)". Incontro programmato per la mattina del 17 settembre 2020.  Scarica il volantino   "Sistemi Geografici (GIS) per l'ingegneria delle infrastrutture stradali". Detto incontro, che abbiamo dovuto spostare, è previsto per la mattina del 18 settembre 2020.  Scarica il volantino.    Ulteriori informazioni possono essere richieste a simonetta.sanasi@sina.co.it

    Leggi tutto >>
  • images/826.%20Dispositivi%20anti%20abbandono.jpg

    Esercizio e tecnologie

    Sicurezza stradale, al via i bonus per l’acquisto dei dispositivi antiabbandono

    di Simonetta Sanasi - SINA

    A partire dal 7 novembre 2019 è scattato l’obbligo di montare sulle auto i cosiddetti “dispositivi antiabbandono” in caso di trasporto di bambini di età inferiore a 4 anni.La legge è stata istituita per prevenire i casi di amnesia dissociativa, ovvero quei casi, sempre più frequenti nelle cronache di attualità, in cui il genitore abbandona il bambino in macchina.   Per agevolarne l'acquisto, nel Decreto Fiscale è stato istituito un fondo che garantisce ai genitori un contributo economico, sia sotto forma di bonus che di rimborso (nel caso di un acquisto già fatto), pari a 30 euro per ciascun dispositivo acquistato e al quale è possibile accedere già dal 21 febbraio 2020 mediante una procedura di registrazione alla piattaforma informatica disponibile su questo sito. Si ricorda che in caso di mancata ottemperanza la legge prevede sanzioni da 81 a 326 euro, oltre alla decurtazione di 5 punti dalla patente per i genitori che non si doteranno di tali dispositivi.

    Leggi tutto >>
  • images/823.%20Trasporti%20e%20Green%20deal%20%20la%20prospettiva%20europea.docx.jpg

    Esercizio e tecnologie

    Trasporti e “Green deal” – la prospettiva europea

    di Assunta De Pascalis - SINA

    Passa sotto nome di “Green Deal” la strategia che impegna l’Unione a rendere l’economia europea neutrale rispetto al carbonio entro il 2050. Si presume che i trasporti potranno contribuire in modo significativo al raggiungimento di questo obiettivo di sostenibilità e sicurezza. Le novità nelle istituzioni europee ed il green deal sono l’oggetto dell’editoriale scritto da SINA per il numero 2/2020 della rivista Le Strade. Vi invitiamo a leggere l’articolo seguendo questo collegamento.    

    Leggi tutto >>
  • images/825.%20Formazione%20GIS%20in%20SINA.jpg

    Esercizio e tecnologie

    Il GIS per l’ingegneria contribuisce alla sicurezza delle infrastrutture stradali

    di Simonetta Sanasi - SINA

    Continua la formazione organizzata da Sina. Per il giorno 28/05/2020 è programmato il seminario dal titolo: “Il GIS per l’ingegneria delle infrastrutture stradali”. Questo seminario è dedicato alla formazione sulle tecnologie GIS (Geographic Information System) o sistema informativo geografico. Si tratta di uno strumento che permette di analizzare, rappresentare, interrogare entità, misure o eventi che si verificano o riscontrano sul territorio. Il GIS si configura come strumento indispensabile a supporto della rappresentazione ed analisi di rilievi, studi ed eventi, divenendo un interessante sistema a supporto della pianificazione e progettazione di infrastrutture che interessano il territorio.     SINA si serve delle tecnologie GIS nell’ambito della progettazione ambientale, della raccolta dati sul territorio, della realizzazione dei catasti e nel più recente periodo ha ampliato il campo di applicazione come supporto della progettazione e degli altri studi specialistici propri del settore delle infrastrutture di trasporto, a partire da quelli sulla sicurezza stradale. Nel corso dell’incontro verranno illustrati lo stato dell’arte dei progetti GIS pubblicati sul portale SINA, le potenzialità dello strumento e le prospettive future nella gestione dei dati e progetti del settore delle infrastrutture stradali. Questo seminario è rivolto a tutto il personale ASTM interessato, ma è aperto anche a personale esterno, secondo disponibilità. Chi fosse interessato può chiedere ulteriori indicazioni o procedere alla preiscrizione tramite questa pagina.

    Leggi tutto >>
  • images/824.jpg

    Esercizio e tecnologie

    Sensibilità e senso civico: attraversamento pedonale, cinture di sicurezza e seggiolini auto!

    di Simonetta Sanasi - SINA

    Fraternità della strada ha pubblicato una nuova newsletter che in questo mese di marzo pone l’attenzione su un paio di focus. Nel primo caso riprende un’analisi già cominciata sul comportamento dei pedoni. L’autore ricorda la necessità che il rispetto su strada debba essere bilaterale. L’autista deve necessariamente rispettare il pedone in quanto utenza debole, ma a sua volta quest’ultimo deve considerare anche le necessità del primo. L’articolo, in particolare, fa riferimento all’attraversamento pedonale ed evidenzia come alla cortesia del guidatore di fermarsi per lasciare passare il pedone, questi dovrebbe rispondere attraversando velocemente la strada senza perdere tempo e ringraziando il primo dell’attenzione. In questo modo si riuscirebbe a ingenerare un rapporto più cordiale e favorire il ripetersi di cortesie con un evidente ritorno in termini di sicurezza stradale.   Il secondo focus riguarda il tema delle cinture di sicurezza posteriori. Se l’idea di mettersi le cinture è oramai consuetudine per i viaggiatori che occupano i sedili anteriori, le statistiche dicono che l’uso delle cinture è una pratica ancora poco usata nel caso di coloro che occupano i sedili posteriori dell’auto. L’autore riporta anche delle percentuali differenziando tra nord e sud oltre a uomini e donne. Tra tutti i numeri è interessante evidenziare come la percentuale di utilizzo delle cinture posteriori è superiore da parte dei giovani che si rivelano più accorti degli adulti: a utilizzarle infatti sono il 49,5% dei 18-24enni, contro il 42,6% dei 35-50enni. Dei rischi sul mancato uso delle cinture di sicurezza posteriori, Autostradafacendo ha avuto modo di parlarne con le sue vignette. Tra queste quella più significativa che speriamo possa sintetizzare il caso e incoraggiare all’uso è visionabile qui. Attenzione, se il seggiolino viene posizionato sul sedile anteriore c’è da disattivare l’airbag. Vi invitiamo a leggere la newsletter di Fraternità della strada seguendo questo collegamento.

    Leggi tutto >>
  • images/822_tamaro.jpg

    Esercizio e tecnologie

    Uno specchietto ci salva la vita – intervento di Susanna Tamaro

    di Autostradafacendo - SINA

    A seguito dell’incidente che ha causato la morte del diciottenne Matteo Prodi, la scrittrice triestina Susanna Tamaro pubblica un intervento sul Corriere della sera dal titolo “Uno specchietto sulla bicicletta ci salva la vita” a sostegno dei concetti base per la sicurezza in bicicletta:- Rispetto e cura alla guida da parte delle utenze forti della strada- Attenzione, visibilità e prudenza da parte dei ciclisti (comprese luci lampeggianti, casco, abiti ad alta visibilità e specchietto) Per leggere l’articolo della Tamaro ti invito a seguire questo collegamento.

    Leggi tutto >>
  • images/821.%20Un%20nuovo%20sito%20dedicato%20alla%20sicurezza%20stradale.jpg

    Esercizio e tecnologie

    Un nuovo sito dedicato alla sicurezza stradale

    di Christophe Ramond - Association Prévention Routière

    Il Gruppo Renault, con il sostegno della sua Fondazione e dell'associazione Prévention Routière hanno deciso di agire congiuntamente per sensibilizzare sui pericoli della strada e sui comportamenti corretti da adottare sulla strada, creando un sito adattato a tutto il pubblico.   Le premesseSecondo il rapporto 2018 dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS), gli incidenti stradali sono la principale causa di morte per le persone dai 5 ai 29 anni e sono causa della morte di 1,35 milioni persone ogni anno: 1 morto ogni 24 secondi in tutto il mondo.Al fine di fornire risposte utili a questo problema di salute pubblica, i due partner hanno svolto un lavoro preliminare per identificare le principali cause di incidenti e comportamenti rischiosi sulla strada. Questa indagine, alimentata dalla ricerca dell'OMS, ha permesso ai due partner di stabilire linee guida di prevenzione sui rischi prioritari: alcol, caschi, cinture di sicurezza, droghe, motociclette, pedoni, soccorso, smartphone, visibilità, velocità, ecc.  Universale, divertente e gratuitoIl sito web di Road4us è progettato per essere semplice da usare e accessibile a tutti i tipi di utenti della strada, siano essi pedoni o conducenti, indipendentemente dalla cultura, dall'età o dal livello di istruzione.Sulla base di questa idea, sono state ideate illustrazioni semplici, con codici universali, senza testo o connotazioni culturali. Per essere scaricati gratuitamente, questi elementi visivi sono inoltre destinati ad essere utilizzati liberamente da educatori, insegnanti o associazioni che desiderano presentarli al pubblico.La navigazione sul sito è disponibile in 7 lingue: francese, inglese, spagnolo, portoghese, cinese, arabo e hindi.Road4us è stato precedentemente testato da una vasta audience ed è anche uno strumento partecipativo ed in evoluzione. Gli utenti Internet possono assegnare una valutazione a ciascuna illustrazione e suggerire miglioramenti ritenuti utili per soddisfare le esigenze degli utenti della strada e migliorare la comprensione dei messaggi.A conclusione vi invito a visionare il video illustrativo della nostra campagna (in lingua francese con sottotitoli in inglese).

    Leggi tutto >>

Pagina 1 di 66

Multimedia

Guarda le immagini raccolte dal Gruppo ASTM e le campagne disponibili in rete

videoIl venditore di patate - Cesare Mangiocavallo

fonte: Think and Drive

tipologia: Campagna di prevenzione

lingua: Italiano

categoria(e): buoni comportamenti, rischi da prevenire

videoFlashmob in Sysntagma

fonte: Hellenic Road Safety Institute (I.O.AS.) - RSI "Panos Mylonas"

tipologia: Campagna

lingua: Inglese

categoria(e): divertente, giovani

video"Angeli della strada" documentario Sky seconda puntata

fonte: Polizia di Stato

tipologia: Campagna

lingua: Italiano

categoria(e): Buoni comportamenti, Rischi da prevenire, Artistico

videoMettiti il casco

fonte:  Video governativo danese per la sicurezza stradale

tipologia:

lingua: Danese

categoria(e): Buoni comportamenti, Artistico

videoGUIDARE IN STATO DI EBBREZZA È UN REATO. SOPRATTUTTO SI METTE IN RISCHIO LA SICUREZZA DI SÉ STESSI E DEGLI ALTRI.

fonte: CITRUS COUNTY SHERIFF'S OFFICE

tipologia: Campagna

lingua: Inglese

categoria(e): Giovani, Rischi da prevenire

videoDEI RAGAZZI CI SPIEGANO IL RIMORSO PER AVER INDOSSATO IL CASCO DI UN ALTRO CHE SI E' FATTO MALE

fonte: SCUOLE SUPERIORI MARANO

tipologia: Amatoriale

lingua: Italiano

categoria(e): Buoni comportamenti, Giovani, Rischi da prevenire

videoNEL VIDEO VIENE MOSTRATO UN MEZZO PESANTE AVVOLTO DALLE FIAMME A LATO DELLA CARREGGIATA

fonte:

tipologia: Amatoriale

lingua: Non Disponibile

categoria(e): Casi reali, Drammatico

videoDei ragazzi guidano sotto l' effetto di droghe e fanno un incidente.

fonte: Students at Nottingham Trent University

tipologia: Amatoriale

lingua: Inglese

categoria(e): Giovani, Rischi da prevenire

videoUn automobilista che non rispetta i limiti di velocità, la paga cara e viene rallentato per sempre.

fonte: SAAQ QUEBEC GOVERNMENT

tipologia: Campagna

lingua: Francese

categoria(e): Drammatico, Rischi da prevenire

Statistiche Approfondisci >>
Aiutaci a diffondere la Sicurezza
Abbiamo bisogno del contributo di tutti per diffondere la cultura e le pratiche della Sicurezza sulle strade.

Scopri come collaborare con noi in questa importante missione >>

Seggiolino-336X280

Iscriviti alla newsletter
Abbiamo bisogno di te per diffondere la cultura della sicurezza. Resta collegato. Scopri come >>

augusto

Q.V.M.S. QVOD VIAE MUNITAE SVNT

Le strade tra storia ed archeologia a 2000 anni da Augusto Imperatore

Clicca qui per scaricare l'ebook.

Credits

Chi ha contribuito a ideare, realizzare e diffondere questa campagnaScopri >>

 

Diventa partner della campagna


Scopri come >>