Campagna per la Sicurezza Stradale

Roberto AzzardaCristina SvegliaPierina Azzarda
Carletto AzzardaEster SciantosiEmanuele Giusto
Edoardo Svelto Federico Prudente Pio Claudia Semprepronta
Alberto Risoluto Mario Nero Teresa Tormenta
Fabrizio Sotuttoio Geremia Azzarda

 

 

Bookmark and Share 

 

 

Mettiti alla guida della tua vita!

Conosci tutti personaggi della Campagna

cristina

Cristina Sveglia

Come molte donne alla guida è dotata di una buona sensibilità, prudenza ed intelligenza emotiva. Contribuisce pertanto a garantire una bolla di sicurezza intorno a lei. Infatti, a quanto risulta osservando statistiche di diverse fonti, i maggiori colpevoli degli incidenti sono gli uomini. Alla luce delle statistiche e grazie a persone come Cristina il vecchio detto “donne al volante … pericolo costante” si dimostra un goffo tentativo di naturalizzare il pregiudizio. Non sopporta di viaggiare con Roberto. La guida aggressiva ed imprudente di Roberto gli fa venire il sangue alla testa.

Tutti i consigli [+]

Utilizzate sempre i seggiolini per i bambini

Non pettinatevi, non truccatevi, non cambiatevi i vestiti mentre guidate!

Resistete al cellulare se in auto non avete kit vivavoce o auricolari

UTILIZZATE SEMPRE I SEGGIOLINI PER I BAMBINI

Gli incidenti stradali sono la prima causa di morte per i bambini dai 5 ai 14 anni. In Italia oltre 10.000 bambini all'anno sono coinvolti in incidenti stradali, e ogni quattro giorni muore un bambino in auto. Nella maggior parte dei casi questi bambini non erano assicurati con gli appositi sistemi di ritenuta.
Il rischio di morte in questo caso è considerato 7 volte maggiore perché, proprio a causa del loro peso e taglia ridotti, i bambini hanno un’altissima probabilità di essere proiettati in avanti o fuori dell'abitacolo.
I bambini devono sempre viaggiare con gli appositi sistemi di ritenuta.
Il posto migliore per trasportare i bambini è quello posteriore centrale, nel caso in cui l'auto sia dotata della cintura a tre punti. Diversamente la collocazione più sicura è quella posteriore destra.
È preferibile non trasportare un bimbo molto piccolo accanto a sé sul sedile anteriore.
Nessuno deve pensare di poter tenere in braccio un bambino tenendolo al sicuro! Sul sedile anteriore lo scoppio dell'airbag in caso di incidente rischia di ferire gravemente il piccolo e le poche decine di chilogrammi di peso del bambino si moltiplicano esponenzialmente in funzione della velocità di impatto in caso di incidente ed è impossibile trattenere il bimbo con le braccia. Per i genitori incoscienti il Codice della Strada prevede la sanzione amministrativa da 74 a 299 euro, per il guidatore, la decurtazione di 5 punti sulla patente.

'LE REGOLE DI SICUREZZA'

NON PETTINATEVI, NON TRUCCATEVI, NON CAMBIATEVI I VESTITI MENTRE GUIDATE!

Lo fa il 25% delle donne in età compresa tra i 30 e i 45 anni. Anche se siete uscite di casa con l’aspetto di un mostro, resistete alla tentazione di pettinarvi, truccarvi o di cambiarvi i vestiti mentre siete al volante. La cosa potrebbe forse risultare interessante per gli occupanti delle auto vicine, ma mette a rischio la vostra e l’altrui incolumità.

RESISTETE AL CELLULARE SE IN AUTO NON AVETE KIT VIVAVOCE OAURICOLARI

In Italia una delle principali cause di incidenti stradali è l’uso cellulare alla guida: il comportamento illegale più diffuso nell’87,8% dei casi (XVIII Rapporto Aci-Censis Automobile).
Si stima che parlare al cellulare durante la guida determina un rischio di incidente pari a quello che corre un soggetto con alcolemia pari a 1,0 grammo per litro (4 volte maggiore rispetto ad una persona sobria).
Inoltre si stima che il tempo di reazione passi da 1 a 3 secondi (nel tempo di reazione si percorre tanta strada come se i 100 chilometri orari diventassero 300).

Le vignette in cui è presente

Credits

Chi ha contribuito a ideare, realizzare e diffondere questa campagnaScopri >>

 

Diventa partner della campagna


Scopri come >>