Campagna per la Sicurezza Stradale

In questa sezione trovate i nostri articoli di approfondimento tecnologico e di novità sulla strada.

 

 

Bookmark and Share 

 

 

A Torino si è dibattuto sui Sistemi Elettronici di Assistenza alla Guida per la sicurezza stradale. Minaccia o opportunità? L'on. Donina apre l'evento

Lo scorso 17 ottobre l’EFA (European Driving School Association) e SIMUSAFE (Simulation of behavioural aspects for safer transport) hanno organizzato nel capoluogo piemontese il 2° Workshop Internazionale con l’obiettivo di rispondere alla domanda “Tecnologia e Formazione: una minaccia o un’opportunità?”.

807. Torino 17.10.19 Workshop Tecn Form

La giornata di Torino prende spunto da un precedente incontro che EFA ha organizzato a Bruxelles lo scorso maggio alla presenza dei responsabili della Direzione Generale della Mobilità e dei Trasporti della Commissione Europea (DG Move), incontro in cui è stato affrontato il tema dei veicoli autonomi e della sicurezza considerando l’aspetto della formazione sia dei conducenti che degli istruttori di guida.
Questa nuova occasione europea ha offerto l’opportunità di focalizzare ancor più le riflessioni sulla massiccia presenza della tecnologia nei veicoli e su come questo cambiamento affidi importanti responsabilità anche a coloro che andranno a formare i futuri guidatori.
L’incontro è stato aperto dall’on. Donina e organizzato dal dr. Picardi (EFA). Nel corso della giornata di lavoro un gruppo di esperti paneuropei ha lavorato per dare una prospettiva all’insegnamento della guida per i ragazzi: insegnamento della guida con le attuali metodologie o c’è l’esigenza di pensare a sistemi interattivi più efficaci sia nell’insegnamento alla guida che negli stessi esami da sostenere per ottenere la patente.
In sostanza, il tema della giornata è ruotato attorno alla domanda su quale debba essere la formazione corretta da dare ai futuri guidatori perché le macchine del futuro, così tecnologicamente prestanti, possano essere effettivamente tutrici della sicurezza stradale e non armi pericolose in mano a guidatori acerbi.
Al workshop hanno partecipato i delegati delle associazioni nazionali, le istituzioni nazionali, le Università, le autoscuole italiane e altri soggetti che sono coinvolti nel mondo della formazione e della sicurezza stradale. Al riguardo SINA (Gruppo ASTM), che ha posto la sicurezza stradale al centro della propria azione e cerca di dare un contributo anche con Autostradafacendo, è stata presente all’evento contribuendo, a nome della European ITS Platform, nell’ambito di un dibattito sui sistemi elettronici di assistenza alla guida (ADAS - Advanced Driver Assistance Systems) e sulle possibilità che questi siano in grado di cambiare il modo di guidare e su quanto l’attuale società sia davvero pronta a questo cambiamento.

Ultimi articoli

Sicurezza stradale, al via i bonus per l’acquisto dei dispositivi antiabbandono

17/04/2020A partire dal 7 novembre 2019 è scattato l’obbligo di montare sulle auto i cosiddetti “dispositivi antiabbandono” in caso di...

Trasporti e “Green deal” – la prospettiva europea

19/03/2020Passa sotto nome di “Green Deal” la strategia che impegna l’Unione a rendere l’economia europea neutrale rispetto al carbonio entro...

Il GIS per l’ingegneria contribuisce alla sicurezza delle infrastrutture stradali

19/03/2020Continua la formazione organizzata da Sina. Per il giorno 28/05/2020 è programmato il seminario dal titolo: “Il GIS per l’ingegneria...

Sensibilità e senso civico: attraversamento pedonale, cinture di sicurezza e seggiolini auto!

19/03/2020Fraternità della strada ha pubblicato una nuova newsletter che in questo mese di marzo pone l’attenzione su un paio di...

Uno specchietto ci salva la vita – intervento di Susanna Tamaro

10/03/2020A seguito dell’incidente che ha causato la morte del diciottenne Matteo Prodi, la scrittrice triestina Susanna Tamaro pubblica un intervento...

Credits

Chi ha contribuito a ideare, realizzare e diffondere questa campagnaScopri >>

 

Diventa partner della campagna


Scopri come >>