Campagna per la Sicurezza Stradale

In questa sezione trovate i nostri articoli di approfondimento tecnologico e di novità sulla strada.

 

 

Bookmark and Share 

 

 

ICARO atterra alla scuola di Nettuno

Nei giorni 25 e 26 novembre 2015 si è tenuto a Nettuno, presso l’Istituto per Ispettori della Polizia di Stato, un corso di formazione e aggiornamento - a livello nazionale - per gli specialisti della Polizia Stradale, del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e del Ministero dell'Istruzione.

Tale incontro è stato organizzato dalla Polizia Stradale nell'ambito del progetto nazionale ICARO (coordinamento: vice questore aggiunto Maria Francesca Bruschi), il più importante percorso permanente di educazione alla sicurezza stradale, che da buona prassi è diventato anche dottrina, generando anche uno specifico progetto europeo.

Nella due giorni di studio, i docenti dell’Università di Roma La Sapienza, da tempo partner e coordinamento scientifico del progetto, hanno aggiornato i presenti sui percorsi che vengono attuati nelle scuole di primo e secondo grado.

Autostradafacendo contribuisce al progetto ICARO

In tale importante contesto, SATAP è stata invitata ad intervenire, essendo il Gruppo SIAS partner attivo di ICARO con proprie iniziative e contributi scientifici, sulla base di uno specifico Protocollo di Intesa siglato con il Ministero dell'Interno. Nell'intervento che ho tenuto a Nettuno, in rappresentanza del gruppo ASTM-SIAS, ho posto l’attenzione sul contributo che da qualche anno Autostradafacendo offre al progetto sia in termini di percorsi educativi (es. le ormai note “Esercitazioni in Sicurezza”) che con presenze, strumenti ed azioni concrete in molteplici eventi, a partire da quelli legati al Progetto ICARO.

Non è mancato all’incontro il saluto del Direttore delle specialità di Polizia, Dott. Roberto Sgalla, che nel suo intervento ha voluto ringraziare i tutti presenti per l'impegno nell'educazione stradale, ricordando le Concessionarie per il lavoro svolto, anche attraverso Autostradafacendo.
Nel mio intervento ho avuto l'opportunità di sottolineare che il nostro impegno per l'educazione stradale continua e verrà rafforzato anche dai suggerimenti che i docenti, gli esperti della Polizia Stradale e degli altri ministeri presenti potranno dare alle azioni fin qui poste in essere dal Gruppo ASTM-SIAS.

Nell'ambito dei propri interventi nelle scuole della penisola, gli esperti della Polizia Stradale, nell'anno scolastico 2015/2016 diffonderanno oltre un migliaio di CD per i docenti con le Esercitazioni in Sicurezza, quasi 3.000 copie di Autostradopoli, il gioco della sicurezza stradale, nonché qualche decina di migliaia di schede del "pullman azzurro", elaborate a partire dagli album per bambini di Autostradafacendo.

Ultimi articoli

Cioccolato e la sicurezza stradale. Sono mondi così lontani?

22/11/2019I pericoli della strada e la volontà di rendere consapevoli gli utenti, soprattutto i giovani, evidentemente sono preoccupazioni che accomunano...

Nuove tecnologie per la sicurezza stradale sul corridoio mediterraneo

13/11/2019Il 20 novembre 2019, negli uffici della Commissione Europea a Bruxelles si è tenuto il Forum del corridoio Mediterraneo.Organizzato dalla...

Quale sarà la mobilità del futuro? A Torino l’incontro Europeo in preparazione di una guida ad elevata automazione in autostrada

22/10/2019Presso la sede torinese di ASTM (gruppo Gavio) i primi due giorni di ottobre 2019 si sono incontrati 40 esperti...

A Torino si è dibattuto sui Sistemi Elettronici di Assistenza alla Guida per la sicurezza stradale. Minaccia o opportunità? L'on. Donina apre l'evento

22/10/2019Lo scorso 17 ottobre l’EFA (European Driving School Association) e SIMUSAFE (Simulation of behavioural aspects for safer transport) hanno organizzato...

Gli Emirati Arabi Uniti ospitano gli esperti globali per il primo congresso mondiale della strada nel Medio Oriente

22/10/2019La capitale degli Emirati Arabi Uniti è stato il luogo dove si è svolto dal 6 al 10 ottobre il...

Credits

Chi ha contribuito a ideare, realizzare e diffondere questa campagnaScopri >>

 

Diventa partner della campagna


Scopri come >>