Campagna per la Sicurezza Stradale

In questa sezione trovate i nostri articoli di approfondimento tecnologico e di novità sulla strada.

 

 

Bookmark and Share 

 

 

Quando lo zero è un valore

In "When Zero is a Value" (Quando lo zero è un valore) ho voluto accompagnare sia coloro che si stanno avvicinando alla sicurezza stradale e hanno bisogno di sapere che cosa si sta facendo nel mondo per ridurre o addirittura azzerare i morti e i feriti causati da incidenti stradali, sia coloro che pur essendo già abituati all'argomento hanno bisogno di qualcosa che dia una visione d'insieme della questione.

751 bis. Quando lo zero è un valore.docx

Lo “Zero” si riferisce alla oramai famosa Vision Zero, che è l’obiettivo sancito sia dall’Unione Europea e dalle Nazioni Unite di arrivare a zero morti per incidenti stradali per il 2050.
La sicurezza stradale è una materia in continua evoluzione; i dati, le metodologie e le esperienze cambiano da un anno all'altro.
Questo libro necessiterebbe, infatti, di un aggiornamento semestrale anche in funzione del rapido sviluppo di nuove tecnologie che cambiano le nostre prospettive in modo incontrollabile, rendendo obsolete in una notte le teorie per cui ci sono voluti anni a svilupparsi.
Anche mentre lo scrivo le cose sono cambiate e quello che ho scritto in alcune pagine potrebbe non essere aggiornato nel momento in cui si arriva a leggerlo.
Essendo italiano ho dato una visione specifica dell'Italia e di ciò su cui il nostro Paese si sta impegnando per la sicurezza stradale.
Quando si vuole esaminare un argomento credo che la prima cosa da farsi sia mostrarlo, raccontarlo con dati oggettivi e nel caso della sicurezza stradale il modo più accurato è di fornire numeri e statistiche. Incidenti stradali, morti, feriti, feriti, costi nel mondo con particolare attenzione all'Europa e all'Italia sono quindi sotto la lente di ingrandimento del primo capitolo del libro a cui mi sono dedicato.
Nel capitolo II è illustrato il piano generale che organizzazioni internazionali come le Nazioni Unite hanno sviluppato individuando i principali "pilastri" su cui si basa la sicurezza stradale e le politiche necessarie e raccomandate ai suoi membri, gli sforzi compiuti per raggiungere tale obiettivo nell'Unione Europea e in Italia.
Una sezione speciale è stata riservata a quanto l'Associazione Mondiale della Strada PIARC ha prodotto negli ultimi anni per la sicurezza stradale con tre estratti da specifiche relazioni.
Di seguito, il capitolo III fornisce una panoramica delle migliori pratiche ed esperienze di tutto il mondo. Programmi specifici e politiche di successo.
Il libro si chiude con la descrizione delle ultime soluzioni tecnologiche, dalle strade intelligenti alla guida autonoma, che si stanno cercando di applicare alla sicurezza stradale, soluzioni che ci consentiranno di raggiungere in un futuro non troppo lontano la “Vision Zero” chiesta dall’Unione Europea.

Ultimi articoli

Prorogata la consegna dell’abstract per il concorso AIPCR: "Le strade del futuro"

08/01/2019È stata prorogata alle ore 12.00 del 20 gennaio 2019 la consegna dell’abstract per partecipare al bando per ingegneri, architetti,...

300 delegati da 21 paesi al Forum europeo organizzato dalla European ITS Platform

08/01/2019European ITS Platform ha organizzato lo scorso 14 e 15 novembre a Utrecht la conferenza Europea dal titolo “Traffic Management...

Autostradafacendo augura un sereno 2019 lungo le strade della sicurezza

20/12/2018È iniziato il 2019 e puntualmente Autostradafacendo pubblica il nuovo calendario con 13 pillole di sicurezza stradale associate ai 12...

Concorso AIPCR: le strade del futuro

23/11/2018L’Associazione Mondiale della Strada, Comitato Nazionale Italiano, bandisce un concorso per ingegneri, architetti, geologi, avvocati e commercialisti in occasione del...

Su strada sono i genitori che scelgono, non i bambini: genitori condannati per l’omicidio della figlia.

06/11/2018Il caso: una bambina di un anno e mezzo morta a causa di un incidente stradale la notte tra il...

Credits

Chi ha contribuito a ideare, realizzare e diffondere questa campagnaScopri >>

 

Diventa partner della campagna


Scopri come >>