Campagna per la Sicurezza Stradale

In questa sezione trovate i nostri articoli di approfondimento tecnologico e di novità sulla strada.

 

 

Bookmark and Share 

 

 

Icaro torna a Spoleto per l’incontro annuale con la polizia stradale

Il 5 e il 6 dicembre 2018 la Scuola di Polizia Allievi Agenti di Spoleto ha ospitato l’annuale incontro dedicato agli specialisti nazionali della Polizia Stradale, del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e del Ministero dell’Istruzione che sono stati formati e aggiornati sul progetto ICARO, la campagna nazionale rivolta agli studenti e finalizzata alla promozione e sensibilizzazione della cultura della sicurezza stradale che vede il contributo attivo del gruppo SIAS tramite Autostradafacendo.
La 19° edizione di ICARO dimostra certamente il proprio successo a livello nazionale ma a suo onore è giusto ricordare che il progetto è stato promosso anche a livello europeo grazie al progetto ICARUS il cui obiettivo è stato quello di costruire in Europa una rete di ricercatori, educatori ed operatori di polizia per una ricerca sui comportamenti di guida dei giovani guidatori e sui principali fattori che mettono a repentaglio la sicurezza stradale.

762. Incontro ICARO-PoliziaStradale.docx

Nel corso dell’evento italiano, le autorità e gli operatori di pubblica sicurezza, alcuni docenti dell’Università di Roma La Sapienza ed un tecnico del gruppo SIAS, hanno avuto il compito di aggiornare i presenti sui percorsi da attuarsi nel corso dell’anno scolastico 2018-2019, nelle scuole di primo e secondo grado.
In tale autorevole contesto, Autostradafacendo è stata invitata ad intervenire mettendo a disposizione del progetto nazionale alcune delle proprie vignette, ovvero mettendo a disposizione la rappresentazione grafica di una serie di comportamenti che sono stati illustrati sulla base dei propri contributi scientifici al progetto ICARO. In questo modo la “cassetta degli attrezzi” messa a disposizione dei formatori di Icaro conterrà anche i comportamenti di Autostradadafacendo che potranno quindi essere diffusi nelle scuole secondarie di primo grado.
Oltre a quanto sopra Autostradafacendo ha messo a disposizione dei formatori presenti a Spoleto 1.000 copie della ristampa delle “Esercitazioni in sicurezza”, in questo modo, nel corso di questo anno scolastico, i poliziotti che faranno formazione per le scuole italiane e gli insegnanti che sceglieranno di affrontare in aula progetti dedicati alla sicurezza stradale potranno avere a disposizione il CD-ROM con il materiale didattico realizzato da Autostradafacendo nell’ambito del progetto ICARO.
Spoleto ha dato l’opportunità di confermare il costante impegno che da anni Autostradafacendo sta ponendo sull'educazione stradale certi dell’ulteriore spinta che è arrivata a Spoleto dagli esperti della Polizia Stradale e degli altri ministeri presenti e successivamente tramite gli operatori di pubblica sicurezza e gli insegnanti che vorranno sviluppare in aula la cultura della sicurezza stradale.

Ultimi articoli

Pechino ha ospitato la Conferenza internazionale dell'AIPCR sulla sicurezza stradale

22/01/2019Lo scorso 17 ottobre Pechino ha ospitato per tre giorni il seminario internazionale sulle “Safer Roads that Save Lives: PIARC...

Prorogata la consegna dell’abstract per il concorso AIPCR: "Le strade del futuro"

08/01/2019È stata prorogata alle ore 12.00 del 20 gennaio 2019 la consegna dell’abstract per partecipare al bando per ingegneri, architetti,...

300 delegati da 21 paesi al Forum europeo organizzato dalla European ITS Platform

08/01/2019European ITS Platform ha organizzato lo scorso 14 e 15 novembre a Utrecht la conferenza Europea dal titolo “Traffic Management...

Sicurezza stradale: alla Sapienza consegnati i premi Icaro18

07/01/2019Protagonisti sono stati i giovani delle scuole, formati da MIT e Polizia Stradale.Lavorare allo sviluppo di una cultura della sicurezza...

ICARO: giornata dedicata alla sicurezza stradale

07/01/2019L’incidente stradale rappresenta la prima causa di morte sotto i 30 anni. Già da solo questo dato ci fa capire...

Credits

Chi ha contribuito a ideare, realizzare e diffondere questa campagnaScopri >>

 

Diventa partner della campagna


Scopri come >>