Campagna per la Sicurezza Stradale

Vignette correlate

fotoVignetta 23

Quest'anno in autostrada va di moda l’arancione

Perchè ti salva la vita

Noi per Voi
Sostare sulla carreggiata dell’autostrada è una manovra molto rischiosa, una manovra che si deve fare solo in caso di assoluta emergenza. Il rischio è dovuto alla differenza di velocità tra te, che sei fermo, ed i veicoli che sopraggiungono in rapido movimento. Proprio per questo, quando il Gestore Autostradale progetta la sede stradale prevede, ad intervalli predefiniti, aree di sosta, aree di parcheggio e piazzole di emergenza. Il territorio italiano è ricco di montagne e profonde valli in cui non è facile costruire questo tipo di rifugio. Noi ci impegniamo ed investiamo per la vostra sicurezza, ma tu usa, per favore, tutte le possibilità che riusciamo ad offrirti.
Quando, in condizioni di emergenza, sei costretto ad arrestare il veicolo fuori dai luoghi sicuri appositamente designati non dimenticare il pericolo ed indossa subito il giubbotto retroriflettente.

Quando?
Ogni volta che ti trovi nella necessità di dover scendere dal veicolo.
Cosa?
Controlla subito di avere in macchina il giubbotto retroriflettente.
Tutti coloro che hanno la necessità di scendere dal veicolo hanno la necessità di essere visibili, ancor prima dell’obbligo, per garantire la propria incolumità. Bisogna indossare il giubbotto retroriflettente anche se il mezzo è fermo sulla corsia d'emergenza o su una piazzola di sosta. È necessario tenere il giubbotto nell’abitacolo della macchina e non nel bagagliaio altrimenti dovresti scendere dalla macchina per prenderlo ed infrangeresti la legge!
Perché?
Indossare il giubbotto è un gesto importante per la tua sicurezza e per garantire una immediata visibilità a tutela della circolazione stradale.

Codice della Strada
ART. 140 (PRINCIPIO INFORMATORE DELLA CIRCOLAZIONE)
ART. 162 (SEGNALAZIONE DI VEICOLO FERMO)
ART. 175 CONDIZIONI E LIMITAZIONI DELLA CIRCOLAZIONE SULLE AUTOSTRADE E SULLE STRADE EXTRAURBANE PRINCIPALI)
ART. 176 (COMPORTAMENTI DURANTE LA CIRCOLAZIONE SU AUTOSTR. E STR. EXTRAUBANE)

 

fotoVignetta 48

Non essere invadente!

SE TU SEI FERMO ... GLI ALTRI NO

Noi per Voi
Le autostrade del Gruppo ASTM-SIAS sono provviste di piazzole ed aree di sosta dove, in caso di necessità, è possibile fermarsi in piena sicurezza. A volte però, può accadere che un guasto irreparabile non ci lasci arrivare alla prima piazzola utile ed è inevitabile doversi fermare sulla corsia d'emergenza o addirittura sul margine. Se il veicolo è in panne, o se il guidatore ha un malore e non è possibile continuare la marcia.
Anche qui è possibile fare una breve sosta per far fronte all'emergenza, non oltre le 3 ore, dice il Codice, ma possibilmente molto, molto molto meno perché questo tipo di sosta è una manovra estremamente pericolosa: il pericolo è dovuto alla differenza di velocità tra i veicoli in rapido movimento o addirittura i pedoni. E' importante accostarsi il più possibile a destra, usare gli indicatori luminosi, rendersi visibili indossando il giubbino ad alta visibilità prima di scendere dal veicolo (quindi bisogna conservarlo nell'abitacolo e non nel bagagliaio). Bisogna restare il più possibile lontani dalla corsia di marcia, Soprattutto in condizioni di scarsa visibilità, è bene che gli occupanti del veicolo escano dalla vettura e stiano il più possibile vicini al margine destro della strada, per evitare di essere investiti o tamponati; quando possibile è anche meglio mettere in sicurezza i passeggeri oltre il guardrail (però grande attenzione prima di passare il guardavia - soprattutto di notte - potreste essere su un viadotto o su una sezione stradale molto elevata!). Mai i pedoni devono invadere la corsia di marcia. Lungo le corsie di emergenza è consentito il transito dei pedoni solo per raggiungere i punti per le richieste di soccorso.

Quando ?
Sempre, durante la sosta d'emergenza.

Cosa ?
Se sei fermo sulla corsia d'emergenza o sul margine autostradale, o anche in una piazzola di sosta, tieniti il più possibile lontano dalla corsia in cui sfrecciano i veicoli. Non distrarti superando l'ideale linea di demarcazione tra la sicurezza e l'incoscienza. Indossa il giubbino ad alta visibilità, accendi le quattro frecce, metti in sicurezza i passeggeri e tieni costantemente d'occhio i bambini.

Perchè ?
La differenza di velocità è un grande pericolo. Le autostrade risultano molto più sicure delle altre strade, oltre che per l'assenza di incroci e pedoni, proprio perché la velocità dei veicoli è piuttosto omogenea. Per queste grandi infrastrutture autostradali come la Torino Milano, la Savona Ventimiglia ed altre hanno sperimentato anni interi e più senza avere neanche un incidente mortale.

In condizioni di sosta di emergenza, la differenza di velocità è enorme e ben superiore a quella che si sperimenta su altre strade. Tieni conto che chi guida potrebbe essere distratto o non vedervi, con il risultato di investirvi o di sbandare pericolosamente per evitarvi. Qualche volta basta anche lo spostamento d'aria per far fare un passo falso a chi è troppo vicino alla carreggiata di marcia, o talvolta i guidatori distratti possono avvicinarsi pericolosamente o addirittura sorpassare la linea di margine destro. Per rendere sicure le autostrade, non bastano le infrastrutture e i sistemi di sicurezza, occorre anche l'attenzione ed il buon senso di noi utenti.
Sottovalutare un rischio o una distrazione può costare cara a te stesso ed agli altri.

Codice della Strada
ART. 140 (PRINCIPIO INFORMATORE DELLA CIRCOLAZIONE) ART. 157 (ARRESTO, FERMATA E SOSTA DEI VEICOLI)
ART. 153. USO DEI DISPOSITIVI DI SEGNALAZIONE VISIVA E DI ILLUMINAZIONE DEI VEICOLI A MOTORE E DEI RIMORCHI
ART. 158 (DIVIETO DI FERMATA E DI SOSTA DEI VEICOLI)

Regolamento di Attuazione Codice della Strada
ART. 351 (ARRESTI E SOSTE DEI VEICOLI IN GENERALE)


fotoVignetta 49

Rispetto reciproco.

E' UNA BASE DELLA CIVILTA'.

Noi per Voi
Sono mille e poi mille le occasioni in cui pedoni e veicoli si incontrano. Allo stato attuale delle statistiche ogni dieci incidenti stradali almeno uno comporta l'investimento di un pedone. Ne viene un tributo sociale ed umano enorme perché l'investimento è un incidente che spesso risulta tra i più gravi, tanto è vero che non uno ogni dieci, ma ogni sette incidenti mortali abbiamo l'investimento di un pedone, per non parlare di tutti coloro che portano poi danni permanenti.
Anche in autostrada ci sono dei pedoni. Chi si ferma in autostrada per motivi di emergenza è un pedone, inoltre le autostrade gestite dal Gruppo ASTM-SIAS sono adeguatamente dotate di stazioni di servizio, aree di ristoro, con bar ed altri servizi: questi sono tutti servizi dove sono lecitamente presenti i pedoni. Noi cerchiamo di delimitare gli spazi, evidenziare con segnaletica e proteggere i percorsi pedonali. A questo punto è tuo il compito di fare quello che ti prescrive il Codice, ovvero circolare solo sui marciapiedi, sulle banchine, sui viali e sugli spazi predisposti per i pedoni; qualora questi manchino, siano ingombri, interrotti o insufficienti devi camminare con prudenza senza distrarti e devi essere conscio che - pure essendo tu nel tuo buon diritto - qualche guidatore potrebbe lui essere ... distratto.
Quando invece sei un automobilista, sappi di avere l'altrui salute e vita nelle tue mani ed assumi comportamenti rispettosi e mai aggressivi anzi, ogni volta che ne hai la possibilità, arrestati e lascia passare i pedoni che vedi intorno a te, proteggili con la sagoma del tuo veicolo che è sicuramente più evidente e visibile dagli altri veicoli.

Quando ?
Sempre, quando sei un pedone o quando incontri un pedone.

Cosa ?
Se sei un pedone, marcia negli spazi previsti ed assumi un atteggiamento difensivo ... alla guida delle tue scarpe: non dare per scontato che i veicoli seguano con precisione quelle regole ideate per proteggerti perché il guidatore potrebbe essere distratto, stanco o addirittura alterato da sostanze vietate.

Se invece sei su un veicolo, allora sei protetto dalla massa e dalle lamiere del tuo mezzo, ma gli altri no. Se non vuoi rischiare di diventare un assassino, mettiti con serietà alla guida della tua vita.

Perchè ?
I pedoni, i ciclisti (che non ci sono in autostrada, ma che in Italia offrono un tributo di mortalità sostanzialmente pari all'insieme di tutte le autostrade) ed i motociclisti sono utenze deboli della strada, che meritano e richiedono una particolare attenzione. Quando sei a piedi, ricorda che sei un pedone e quando sei su un veicolo ricorda che sei alla guida di un'arma che ogni anno stronca decine di migliaia di vite in tutta Europa.

Codice della Strada
ART. 140 (PRINCIPIO INFORMATORE DELLA CIRCOLAZIONE)
ART. 190. (COMPORTAMENTO DEI PEDONI)
ART. 191.(COMPORTAMENTO DEI CONDUCENTI NEI CONFRONTI DEI PEDONI)

Regolamento di Attuazione Codice della Strada
ART. 351 (ARRESTI E SOSTE DEI VEICOLI IN GENERALE)


 

 

Bookmark and Share 

 

 

Edinburgh Trams Safety - Walking with the Trams

fonte: Edinburgh Council

tipologia: Campagna

lingua: Inglese

categoria(e): Buoni comportamenti, Rischi da prevenire

Altri media

videoL’unica certezza

fonte:  Istituto tecnico Amedeo Avogadro di Torino

tipologia: Progetto scolastico

lingua: Italiana

categoria(e): Rischi da prevenire

videoConduire pour le travail. Le rendez-vous

fonte: INRSFrance

tipologia: Campagna

lingua: Francese

categoria(e): Artistico, rischi da evitare

videoRettungsgasse TV Spot

fonte: Rettungsgasse

tipologia: Campagna

lingua: Tedesco

categoria(e): Buoni comportamenti, Casi reali

videoEdinburgh Trams Safety - Cycling with the Trams

fonte: Edinburgh Council

tipologia: Campagna

lingua: Inglese

categoria(e): Buoni comportamenti, Rischi da prevenire

videoSpot sicurezza stradale Novembre 2013 - Seggiolino 30

fonte:  Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

tipologia: campagna di sensibilizzazione

lingua: Italiano

categoria(e):  Rischi da evitare, Buoni comportamenti

videoUN RAGAZZO VIENE UCCISO DA UN AUTOMOBILISTA AL CELLULARE.

fonte: N.D.

tipologia: Campagna

lingua: Italiano

categoria(e): Città, Giovani, Luoghi comuni, Rischi da prevenire

videoUn ragazzo scende dall' auto e viene investito da un guidatore sotto l' effetto di droga. Se ti droghi, non sei in grado di guidare.

fonte: TAC

tipologia: Campagna

lingua: Inglese

categoria(e): Drammatico, Famiglie, Giovani, Rischi da prevenire

videoQUESTO VIDEO MOSTRA CON UNA SIMULAZIONE COME L' USO DEL TELEFONINO ALLA GUIDA AUMENTI LA PROBABILITÀ DI INCIDENTI DEL 400%

fonte: CASTROL

tipologia: Campagna

lingua: Inglese

categoria(e): Rischi da prevenire

Video Correlati

videoEdinburgh Trams Safety - Cycling with the Trams

fonte: Edinburgh Council

tipologia: Campagna

lingua: Inglese

categoria(e): Buoni comportamenti, Rischi da prevenire

videoPrimi passi nella circolazione stradale

fonte:  Campagna tedesca sull'educazione nella circolazione stradale

tipologia: Istruzione

lingua: Italiana

categoria(e): Rischi da prevenire

videoNel 2013 si realizza un sogno

fonte: James Fox

tipologia: Campagna di sensibilizzazione

lingua: Italiano

categoria(e): Casi reali, Bambini, Rischi da prevenire

videoSicurezza Stradale - Spot Distrazioni - anno 2003/2004

fonte:  Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

tipologia: campagna di sensibilizzazione

lingua: Italiano

categoria(e):  Rischi da evitare, Video per pensare

Credits

Chi ha contribuito a ideare, realizzare e diffondere questa campagnaScopri >>

 

Diventa partner della campagna


Scopri come >>