Campagna per la Sicurezza Stradale

Vignette correlate

fotoVignetta 04

Distanza di sicurezza!!! ... Per favore …

Quando viaggi: distanza è sicurezza!

Noi per Voi
I Gestori Autostradali del Gruppo ASTM-SIAS sono impegnati per mantenere un buon livello di aderenza e regolarità della pavimentazione con opere di manutenzione e periodiche campagne di misura, che sono verificate anche della Autorità di controllo indipendente (IVCA/ANAS).
Il comportamento del guidatore e la distanza di sicurezza fanno la differenza! Quando viaggi, tieni conto della situazione del traffico e della condizione della pavimentazione stradale. In ogni caso, se sono presenti precipitazioni atmosferiche, non puoi superare i 110 km/h. Questo vuol dire che puoi andare fino ad un massimo di 110 km/h, raggiungendo tale limite solo se le circostanze locali (traffico, fondo stradale, limiti di velocità ecc.) te lo permettono.

Domanda/Risposta
Quando? Quando sei in movimento devi tenere conto del fattore velocità. Il tuo veicolo ed i veicoli degli altri non si fermano immediatamente.
Cosa? La distanza di sicurezza è fondamentale per prevenire gli incidenti e ridurre la gravità delle conseguenze, sia in galleria che all’aperto. Adatta la distanza di sicurezza anche in relazione alla situazione del fondo stradale e della pendenza:
• a 130 km/h tieni una distanza superiore ai 150 metri su fondo asciutto
• a 110 km/h tieni una distanza superiore ai 150 metri su fondo bagnato
• nelle gallerie mantieni comunque una distanza di sicurezza di 100 metri.
Perché? Il sistema frenante deve vincere l’inerzia: inoltre, quando c’è bagnato la frenata è meno efficiente perché l’aderenza tra pneumatico ed asfalto è minore.
Anche tu, al pari dei campioni del mondo di automobilismo, hai un tempo di reazione che è fisiologico e che ti impedisce l’attivazione immediata dei freni.

Codice della Strada
ART. 140 (PRINCIPIO INFORMATORE DELLA CIRCOLAZIONE)
ART.149 (DISTANZA DI SICUREZZA TRA I VEICOLI)

Regolamento di Attuazione - Codice della Strada
ART. 348 (DISTANZA DI SICUREZZA TRA I VEICOLI)

 

fotoVignetta 14

300€ di multa per le cinture?

C’è anche chi paga più caro!!

Noi per Voi 
I Gestori Autostradali del Gruppo ASTM-SIAS hanno progettato barriere di sicurezza ad alte prestazioni, che permettono di contenere l’impatto dei veicoli pesanti, ma che nel contempo non risultano troppo rigide nei confronti dei veicoli leggeri. La barriera di sicurezza riaccompagna il veicolo in svio verso la carreggiata. Tuttavia le autostrade sono progettate per essere percorse a velocità relativamente elevate. Tu non puoi neanche immaginare di resistere all’urto, senza le cinture di sicurezza. Anzi, fai una bella cosa, rispetta il codice e metti le cinture anche in città: un veicolo che cade dal terzo piano di un palazzo arriva a terra con una velocità di 50 km/h. Ti butteresti in macchina dal terzo piano senza indossare le cinture?

Quando?
Quando sei in movimento, sia da guidatore, sia da passeggero.
Cosa?
Tu ed i tuoi compagni di viaggio dovete avere la cintura. Prima di partire, controlla che tutti abbiano le cinture di sicurezza allacciate sia davanti sia dietro. Se ci sono dei bambini, questi devono avere sistemi di ritenuta adeguati alla loro altezza e peso. Ricorda che i più piccoli non devono mai occupare il sedile anteriore del veicolo.
Perché?
In caso di incidente, quei passeggeri che non sono saldamente ancorati al veicolo vengono proiettati ad alta velocità nella direzione di marcia. Stai attento!! È falso pensare che chi occupa i sedili posteriori non corra questi rischi. Chiunque non porti le cinture allacciate può essere sbalzato fuori dall’auto con conseguenze gravissime.
Inoltre, il movimento incontrollato di chi non usa le cinture può essere pericoloso anche per gli altri passeggeri occupanti del veicolo: una persona che viene proiettata a corpo morto sugli altri passeggeri può indurre danni gravissimi a sé ed agli altri.

Codice della strada
ART. 140 (PRINCIPIO INFORMATORE DELLA CIRCOLAZIONE)
ART. 172 (USO DELLE CINTURE DI SICUREZZA E SISTEMI DI RITENUTA PER BAMBINI)

fotoVignetta 15

Limiti di velocità

Ce la fai o hai bisogno di un tutore?

Noi per Voi 
I Gestori Autostradali del Gruppo ASTM-SIAS hanno progettato barriere di sicurezza ad alte prestazioni, che permettono di contenere l’impatto dei veicoli pesanti, ma che nel contempo non risultano troppo rigide nei confronti dei veicoli leggeri. La barriera di sicurezza riaccompagna il veicolo in svio verso la carreggiata. Tuttavia la tua macchina ed il sistema autostradale non sono progettati per garantire la sicurezza quando i limiti vengono superati.
Ricorda che nelle autostrade italiane, a meno di specifiche segnalazioni, valgono i seguenti limiti:
- 130 km/h per le auto (su fondo asciutto)
- 110 km/h per le auto (in caso di precipitazioni atmosferiche)
- 100 km/h per autobus superiori alle 8 t
- 80 km/h per i veicoli superiori alle 12 t destinati al trasporto di cose, autoarticolati, autosnodati ed autotreni (ricorda che è considerato autotreno anche un'auto che traina un rimorchio leggero)

Questi sono i limiti massimi. Tu adegua sempre la velocità alle condizioni esterne (meteo, traffico, strada) e alle limitazioni specifiche della tratta che stai percorrendo.

Quando?
In qualunque situazione di guida
Cosa?
Rispetta i limiti di velocità stabiliti per la sicurezza della circolazione e tieni una velocità consona alle circostanze locali ed attuali.
Perché?
L’eccesso di velocità non solo aumenta il rischio d’incidente ma, nel caso in cui questo si verifichi, aumenta anche la probabilità di riportare lesioni gravi o mortali.

Codice della Strada
ART. 140 (PRINCIPIO INFORMATORE DELLA CIRCOLAZIONE) ART.141 (VELOCITÀ)
ART.142 (LIMITI DI VELOCITÀ) ART.148 (SORPASSO)
ART. 178 (DOC. DI VIAGGIO PER TRASPORTI PROFESS. CON VEICOLI NON MUNITI DI CRONOTACHIGRAFO)
ART.179 (CRONOTACHIGRAFO E LIMITATORE DI VELOCITÀ)

Regolamento di Attuazione - Codice della Strada
ART. 342 (OBBLIGO DI LIMITARE LA VELOCITÀ)
ART. 343 (LIMITAZIONI TEMPORANEE DI VELOCITÀ)
ART. 344 (LIMITAZIONI PERMANENTI DI VELOCITÀ)
ART. 345 (APPARECCHIATURE E MEZZI DI ACCERTAMENTO DELLA OSSERVANZA DEI LIMITI DI VELOCITÀ)
ART. 347 (SORPASSO) ART. 375 (DOCUMENTI DI VIAGGIO E CRONOTACHIGRAFO)

fotoVignetta 18

Investiamo per il tuo comfort. Ma tu stai attento!

Si scivola (anche con asfalto drenante)

Noi per Voi 
I Gestori Autostradali del Gruppo ASTM/SIAS hanno adottato estensivamente le migliori tecnologie per garantire la sicurezza ed il comfort degli utenti. Gran parte delle nostre autostrade sono coperte da asfalto drenante/fonoassorbente che riduce il rumore e migliora la sicurezza stradale.
Tra gli utenti è diffusa la falsa opinione secondo la quale, in caso di pioggia, l’asfalto drenante consente di viaggiare ad una velocità superiore in totale sicurezza.
Stai attento! NON È VERO!! Gli asfalti drenanti migliorano la sicurezza perché permettono di evitare l’effetto acquaplaning e riducono le proiezioni d’acqua dai veicoli che ti precedono, migliorando la tua visibilità. Tuttavia, non ti ingannare! La SUPERFICIE STRADALE RESTA COMUNQUE BAGNATA anche se non sperimenti le difficoltà tipiche del viaggiare su asfalto bagnato. Di conseguenza devi ridurre la velocità del tuo veicolo. La carreggiata bagnata caratterizza un’altissima percentuale di incidenti, anche in presenza di asfalto drenante.

Quando?
In caso di pioggia e di asfalto bagnato.
Cosa?
Rispetta i limiti di velocità e ricorda che il limite massimo è quello stabilito per condizioni ottimali di traffico e visibilità. Tu sei il primo giudice delle circostanze locali e tu devi comportarti in modo da non costituire pericolo o intralcio per la circolazione ed in modo che sia in ogni caso salvaguardata la sicurezza stradale. Il Codice già prevede che in caso di pioggia la velocità deve essere ridotta. Nel caso delle autostrade, anche in presenza di asfalto drenante, non deve essere superata in ogni caso la velocità di 110 km/h. Questa è sempre una velocità massima. Tu devi adeguare la tua velocità, riducendola, anche in relazione al traffico ed alle altre condizioni locali ed ambientali.
Perché?
In caso di pioggia, l’asfalto drenante, può evitare l’acquaplaning e migliora sostanzialmente la visibilità ed il comfort di guida, tuttavia l’aderenza rimane quella di un asfalto bagnato, quindi inferiore rispetto ad un asfalto asciutto. 

Codice della Strada
ART. 140 (PRINCIPIO INFORMATORE DELLA CIRCOLAZIONE)
ART. 141 (VELOCITÀ)
ART. 142 (LIMITI DI VELOCITÀ)

Regolamento di Attuazione - Codice della Strada
ART. 343 (LIMITAZIONI TEMPORANEE DI VELOCITÀ)
ART 344 (LIMITAZIONI PERMANENTI DI VELOCITA’)
ART. 345 (APPARECCHIATURE E MEZZI DI ACCERTAMENTO DELLA OSSERVANZA DEI LIMITI DI VELOCITÀ)

 

 

Bookmark and Share 

 

 

Une petite fille survit à un accident de voiture / This little girl survived a car accident

fonte: Go For Zero

tipologia: artistico

lingua: Italiano

categoria(e): Buoni comportamenti, Rischi da prevenire, Divertente

Altri media

videoCrash Test 1959 Chevrolet Bel Air VS. 2009 Chevrolet Malibu

fonte: IIHS

tipologia: Campagna

lingua: English

categoria(e): veicoli

videoUsa, ruba un'ambulanza ma lo tradisce un colpo di sonno

fonte: Repubblica Tv

tipologia: Casi reali

lingua: Inglese

categoria(e): Casi reali

videoStayin' Alive - Lass dich nicht abschiessen

fonte: FÖDERATION DER MOTORRADFAHRER DER SCHWEIZ

tipologia: Campagna di sensibilizzazione

lingua: Inglese

categoria(e): Buoni comportamenti, Rischi da prevenire,

videoPrecedenza alla prudenza 2

fonte: Prudenza - precedenza.ch

tipologia: Campagna

lingua: Italiano

categoria(e): Artistico, Buoni comportamenti

videoDepartment for Transport: Think! - Pub Loo Shocker

fonte: Department for Transport

tipologia:

lingua: Inglese

categoria(e): Drammatico, Rischi da evitare

videoBASTA POCO PER AVERE UN COLPO DI SONNO. SE SEI STANCO NON METTERTI ALLA GUIDA.

fonte: TH!NK!

tipologia: Campagna

lingua: Inglese

categoria(e): Divertente, Rischi da prevenire

videoVIDEO DIVERTENTE E ISTRUTTIVO SUI LUOGHI COMUNI SUI DATI DEGLI INCIDENTI E SUI MODI DI PREVENZIONE

fonte: LITTLE DUCK E AUTOSTRADE PER L'ITALIA

tipologia: Documentario o filmato con scopo educativo

lingua: Italiano

categoria(e): Buoni comportamenti, Città, Divertente, Giovani, Luoghi comuni, Rischi da prevenire

Video Correlati

videoPochi metri in più per frenare valgono una vita. Più vai veloce più è lungo lo spazio di frenata. Meglio rispettare i limiti di velocità.

fonte: MINISTERO FRANCESE

tipologia: Campagna

lingua: Francese

categoria(e): Città, Drammatico, Rischi da prevenire

videoCinture di sicurezza

fonte:  dimostrazione a cura del TCS Svizzero avvenuta a Losanna il 5 marzo 2009. auto lasciata cadere da 10 m al suolo, velocità 50 km/h, passeggero posteriore destro sganciato altri tutti allacciati. risultato due morti, due illesi.

tipologia:

lingua:

categoria(e): Rischi da evitare,

videoUNA SERIE DI INCIDENTI A CATENA IN MOTO CAUSATI DALLA NON OSSERVAZIONE DELLA DISTANZA DI SICUREZZA

fonte: N.D.

tipologia: Amatoriale

lingua: Italiano

categoria(e): Casi reali, Drammatico, Rischi da prevenire

videoNEL VIDEO SI VEDONO UN SUSSEGUIRSI DI INCIDENTI A CAUSA DELLA CONFUSIONE CHE È PRESENTE NELLE STRADE DOVE OGNUNO FA QUELLO CHE VUOLE

fonte: CITY DISTRICT GOVERNMENT KARACHI - PAKISTAN

tipologia: Documentario o filmato con scopo educativo

lingua: Non Disponibile

categoria(e): Casi reali, Città, Drammatico, Luoghi comuni, Rischi da prevenire

Credits

Chi ha contribuito a ideare, realizzare e diffondere questa campagnaScopri >>

 

Diventa partner della campagna


Scopri come >>