Campagna per la Sicurezza Stradale

Vignette correlate

fotoVignetta 20

Neve

Gomme invernali e catene ... Per favore!

Noi per Voi
I Gestori Autostradali del Gruppo ASTM-SIAS sono impegnati a mantenere un buon livello di aderenza e regolarità della pavimentazione con opere di manutenzione e periodiche campagne di misura, che sono verificate anche dell’Autorità di controllo indipendente (IVCA/ANAS). Nella fase operativa, i Gestori Autostradali garantiscono un accurato servizio di viabilità invernale con salatura preventiva della carreggiata e rimozione meccanica della neve.
In certe giornate, la natura montana del nostro Paese cerca di prendere la sua rivincita sui progetti e sul lavoro dell’uomo.
In queste giornate, la Polizia Stradale ed il Gestore sono costretti a fare i salti mortali per gestire il traffico, e si attiva anche “Viabilità Italia”, il centro di coordinamento nazionale in materia di viabilità, istituito presso il Ministero dell'Interno e presieduto dal direttore del Servizio Polizia Stradale. Ne fanno parte rappresentanti del dipartimento dei Vigili del Fuoco del Soccorso pubblico e della Difesa civile, del Dipartimento della Pubblica Sicurezza e del Dipartimento degli affari interni e territoriali, del Ministero delle Infrastrutture, dei Trasporti, del Dipartimento della Protezione Civile, dell'Arma dei Carabinieri, dell'Anas, dell'Associazione Italiana Società Concessionarie Autostrade e Trafori (Aiscat) e delle Ferrovie dello Stato. Cooperano con il centro anche IVCA ed ANCI. Noi investiamo risorse. Noi ci organizziamo e cerchiamo di essere pronti agli appuntamenti invernali.
Tuttavia, quando c’è neve, non esiste strada abbastanza ruvida per chi viaggia con pneumatici non adeguati all’abbisogna. Basta un solo veicolo di traverso e sotto la neve tutto diventa difficile, se non impossibile.
In queste condizioni, le arterie autostradali si bloccano al gelo e molta gente viene esposta ad enormi disagi e rischi personali.

Quando?
Nei mesi del periodo invernale.
Cosa?
Prima di viaggiare in Autostrada, informati sulle condizioni della viabilità (in alcune tratte vige l’obbligo stagionale di montare pneumatici da neve). Quando viaggi frequentemente è opportuno sostituire i pneumatici estivi con quelli invernali adatti a viaggiare sulla neve ed a frenare sul bagnato. I pneumatici invernali sono studiati per essere più adatti al freddo e capaci di assicurare una adeguata aderenza sul manto nevoso. Se invece viaggi di rado, le catene da neve devono essere sempre pronte all’uso per essere montate prontamente. Queste vanno impiegate solo sulle strade coperte di neve, altrimenti si compromette la sicurezza di guida e si corre il rischio di danneggiare la strada.
Perché?
In condizioni di strada innevata l’auto presenterà una ridotta aderenza, sia in frenata che in curva. Inoltre la neve accumulata sul tetto può scivolare sul parabrezza mentre si effettua una frenata, compromettendo la visibilità. Se possibile, meglio eliminarla prima di partire. Anche le formazioni di ghiaccio sul parabrezza vanno eliminate, o con un antigelo o con un raschietto apposito.
Soprattutto non farti trovare impreparato dalla neve, potresti tu trovarti con un veicolo, magari con un veicolo pesante che non riesce a procedere e quindi blocca l’intero itinerario creando rischio per tutti, danno e disagio per molti.

Codice della Strada
ART. 1 LEGGE 120 DEL 29 LUGLIO 2010 (RECANTE MODIFICHE AL CODICE DELLA STRADA)
ART. 6 (REGOLAMENTAZIONE DELLA CIRCOLAZIONE FUORI DEI CENTRI ABITATI)
ART. 140 (PRINCIPIO INFORMATORE DELLA CIRCOLAZIONE)

fotoVignetta 36

Noi vogliamo solo gente sveglia sulle nostre autostrade!

Fai una sosta

Noi per Voi
Quando viaggi è “meglio essere solo che male accompagnato”. Ricorda che quando viaggi con la “stanchezza” sei accompagnato molto male. 
Proprio per questo, quando il Gestore Autostradale progetta la sede stradale prevede, ad intervalli predefiniti, aree di sosta e servizio, aree di parcheggio e piazzole di emergenza. Il territorio italiano è ricco di montagne e profonde valli in cui non è facile costruire questo tipo di rifugio. Noi ci impegniamo ed investiamo per la vostra sicurezza, ma tu usa, per favore, tutte le possibilità che riusciamo ad offrirti. Non aspettare che sia troppo tardi per trovare una stazione di servizio e riposarti.

Quando?
Soprattutto nei viaggi di lunga percorrenza.
Cosa?
Il calo di attenzione in autostrada, ossia un senso di torpore causato dalla combinazione di stimoli visivi ripetitivi e affaticamento, è uno dei maggiori pericoli che possono verificarsi durante la guida. Quando devi percorrere lunghe distanze è opportuno fare soste frequenti per concederti brevi riposi o praticare alcuni esercizi. Esercita gli occhi leggendo i segnali stradali o spostando lo sguardo su diversi punti della carreggiata. Se non riesci a tenere il capo eretto o si avverte perdita di concentrazione anche minima, devi FARE UNA SOSTA. Riposati un pochino! Giusto il tempo necessario 10 o 20 minuti e poi puoi proseguire.
Perché?
Il sistema autostradale è molto sicuro, ma a condizione che i guidatori siano attenti. Una piccola distrazione può costare molto cara a te stesso ed agli altri.

Codice della Strada
ART. 140 (PRINCIPIO INFORMATORE DELLA CIRCOLAZIONE)
ART. 157 (ARRESTO, FERMATA E SOSTA DEI VEICOLI)
ART. 175 (CONDIZIONI E LIMITAZIONI DELLA CIRCOLAZIONE SULLE AUTOSTRADE E SULLE STRADE EXTRAURBANE PRINCIPALI)
ART. 176 (COMPORTAMENTI DURANTE LA CIRCOLAZIONE SU AUTOSTR. E STR. EXTRAUBANE)

Regolamento di Attuazione - Codice della Strada
ART. 351 ARRESTI E SOSTE DEI VEICOLI IN GENERALE)

fotoVignetta 24

Sonno … Magari ce la fai.

Ma sei disposto ad uccidere i tuoi amici per saperlo?

Noi per Voi
Quando viaggi è “meglio essere solo che male accompagnato”. Ricorda che quando viaggi con la “stanchezza” sei accompagnato molto male. 
Proprio per questo, quando il Gestore Autostradale progetta la sede stradale prevede, ad intervalli predefiniti, aree di sosta e servizio, aree di parcheggio e piazzole di emergenza. Il territorio italiano è ricco di montagne e profonde valli in cui non è facile costruire questo tipo di rifugio. Noi ci impegniamo ed investiamo per la vostra sicurezza, ma tu usa tutte le possibilità che riusciamo ad offrirti. Non aspettare che sia troppo tardi per trovare una stazione di servizio e riposarti.

Quando?
Ogni volta che ci si mette alla guida di un’auto non devi essere alterato dalla stanchezza e da altri fattori. 
Cosa?
Quando sei al volante devi essere in piena forma per prevenire i colpi di sonno, un fenomeno improvviso che spesso non ha fenomeni precursori.
Alla prime avvisaglie di stanchezza alla guida, fermati subito in un’area di servizio. Anche se ti senti riposato fai regolarmente delle pause di 10/20 minuti almeno ogni due ore.
Perché?
Il sonno e la stanchezza sono uno dei nemici più subdoli per chi guida; si stima che tra il 15 ed il 40% degli incidenti più gravi sia imputabile a sonno o stanchezza, il più delle volte associato a concause precise: alcool, medicinali, pasto abbondante. Innumerevoli sono poi gli incidenti evitati per un soffio. Siamo un po’ classisti: noi vogliamo gente “sveglia” sulle nostre autostrade. Aiutaci anche tu e scegli per la vita.

Codice della Strada
ART. 140 (PRINCIPIO INFORMATORE DELLA CIRCOLAZIONE)

 

fotoVignetta 06

Distanza di sicurezza!!! ... Per favore …

Distanza è sicurezza! Anche da fermo …

Noi per Voi
I Gestori Autostradali del Gruppo ASTM-SIAS operano coordinandosi con la Polizia Stradale, con i Vigili del Fuoco, con gli operatori del Servizio Sanitario urgente 118 e coordinano il servizio meccanico urgente. Un arrivo tempestivo dei servizi di emergenza permette una rapida soluzione della crisi e può salvare delle vite. Se non tieni una buona distanza dal veicolo che ti precede, tu non riuscirai a fare manovre e la tua presenza sarà un impiccio che impedisce il passaggio dei veicoli di emergenza. Noi accorriamo per aiutarti, ma tu, per favore, lasciaci passare e quindi non stare appiccicato al veicolo che ti precede.

Quando? Quando sei fermo in coda.
Cosa? La distanza di sicurezza è fondamentale per prevenire gli incidenti e per garantire l’accesso dei mezzi di soccorso. Non ti fermare troppo vicino al veicolo che ti precede, fermati sulla destra e non impegnare la corsia di sorpasso.
Perché? In assenza della corsia di emergenza, l’interdistanza tra i veicoli è fondamentale per garantire la manovrabilità dei veicoli e, quindi, il passaggio dei mezzi di emergenza. Pur adottando standard di sicurezza molto importanti, le gallerie della rete stradale europea sono normalmente prive della corsia di emergenza la quale, infatti, non risulta tra i requisiti di sicurezza riconosciuti di interesse comune da parte delle istituzioni europee.

Codice della Strada
ART. 140 (PRINCIPIO INFORMATORE DELLA CIRCOLAZIONE)
ART.149 (DISTANZA DI SICUREZZA TRA I VEICOLI)

Regolamento di Attuazione - Codice della Strada
ART. 348 (DISTANZA DI SICUREZZA TRA I VEICOLI)

 

 

 

Bookmark and Share 

 

 

Usa, ruba un'ambulanza ma lo tradisce un colpo di sonno

fonte: Repubblica Tv

tipologia: Casi reali

lingua: Inglese

categoria(e): Casi reali

Altri media

fotoVelocità eccessiva 1

Fonte: Polstrada

fotoFAI UNA SOSTA

fonte: SATAP

video« Combien de temps » - Rendre la #routeplussure ne dépend que de nous

fonte: Sécurité routière

tipologia: Campagna

lingua: Francese

categoria(e): Artistico, Rischi da prevenire

videoCanada: «piove» uno pneumatico in autostrada, l'uomo al volante vivo per miracolo

fonte: Youtube

tipologia: Fatto Reale

lingua: Inglese

categoria(e): Casi reali, testimonianze

videoLA DISTRAZIONE ALLA GUIDA È CAUSA DI NUMEROSI INCIDENTI.

fonte: DGT

tipologia: Campagna

lingua: Spagnolo

categoria(e): Giovani, Rischi da prevenire

videoVideo che ci mostra l' importanza dell' insegnamento della sicurezza stradale ai più piccoli.

fonte: THINK!

tipologia: Campagna

lingua: Inglese

categoria(e): Buoni comportamenti, Città, Famiglie, Passeggeri

videoQUANDO BEVI È GIUSTO NON GUIDARE (VIDEO DIVERTENTE).

fonte: SERVIZIO SANITARIO REGIONALE EMILIA ROMAGNA

tipologia: Campagna

lingua: Italiano

categoria(e): Divertente, Giovani, Rischi da prevenire

videoBisogna avere comportamenti responsabili alla guida, ma senza casco, si rischia la vita…

fonte: CHENNAY TRAFFIC POLICE (INDIA)

tipologia: Campagna

lingua: Inglese

categoria(e): Città, Drammatico, Famiglie, Rischi da prevenire

Video Correlati

videoViaggiare in sicurezza: i consigli della Polizia stradale

fonte: Polizia Stradale

tipologia: Campagna

lingua: Italiano

categoria(e): rischi da evitare

videoEsercitazione CISA

fonte: Autostradafacendo

tipologia: Campagna di sensibilizzazione

lingua: Italiano

categoria(e): Rischi da prevenire

videoSE VUOI TORNARE A CASA VIVO È MEGLIO EVITARE DI BERE PRIMA DI METTERSI ALLA GUIDA

fonte: CROCE ROSSA CASTELLANZA

tipologia: Amatoriale

lingua: Italiano

categoria(e): Città, Drammatico, Giovani, Rischi da prevenire

Credits

Chi ha contribuito a ideare, realizzare e diffondere questa campagnaScopri >>

 

Diventa partner della campagna


Scopri come >>