Campagna per la Sicurezza Stradale

Vignette correlate

fotoVignetta 45

UN SMS SALVA LA VITA?

SI! SE NON LO MANDI

Noi per Voi
I Gestori Autostradali del Gruppo ASTM-SIAS collaborano con i gestori telefonici ed hanno cura che sulla rete sia disponibile il servizio di telefonia cellulare. È un servizio utile per l'emergenza ed una comodità per i passeggeri. Tuttavia usare il telefono mentre si guida non solo è proibito, ma moltiplica per 5 la probabilità di un incidente. Se la semplice telefonata distrae dalla guida, scrivere SMS è 20 volte più pericoloso. Più che distrazione è incoscienza! Mentre altri comportamenti a rischio sono in fase di calo, questo tipo di comportamento a rischio non vede calo, anzi aumenta con il crescere delle dotazioni informatiche a disposizione dei guidatori. Molti governi nazionali stanno assumendo misure sempre più drastiche per affrontare questo tipo di mal comportamento alla guida. Quando guidi, guida!

Quando ?
Sempre, durante la guida.

Cosa ?
Mantieni l'attenzione sulla guida, non lasciare il volante e non utilizzare mai apparati elettronici di comunicazione.

Perchè ?
Indagini recenti (IPSOS) evidenziano che il 76% degli italiani riconduce al fattore umano, in particolare alla distrazione e al mancato rispetto del Codice della Strada, la principale causa degli incidenti stradali. Tra le attività più pericolose alla guida gli italiani indicano parlare con il cellulare (50%), comporre un numero telefonico (45%), digitare un SMS (76%). Sono soprattutto i più giovani, tra i 18 e i 24 anni, a scrivere SMS mentre guidano. Ricerche statunitensi indicano che digitare un SMS alla guida aumenta di 23 volte il rischio di incidenti. Chi invia messaggi distoglie infatti gli occhi dalla strada per circa 4,6 secondi; cosa che, anche solo a una velocità media di 50 km l'ora, significa percorrere la lunghezza di un campo da calcio senza guardare.

Dal marzo 2012, anche in Italia, la legge ha preso atto della pericolosità, restringendo ulteriormente la possibilità di utilizzare un cellulare alla guida. Quindi se devi mandare un messaggio, arresta il veicolo in sicurezza scegliendo un'area di servizio: il sistema autostradale è molto sicuro, ma a condizione che i guidatori siano attenti. Una distrazione o una leggerezza possono costare cara a te stesso ed agli altri, la strada non perdona i distratti.

 

Codice della Strada
ART. 140 (PRINCIPIO INFORMATORE DELLA CIRCOLAZIONE)
ART. 173 (USO DI LENTI O DI DETERMINATI APPARECCHI DURANTE LA GUIDA

Regolamento di Attuazione Codice della Strada

L.13 FEBBRAIO 2012, N. 11. MODIFICHE ALL'ARTICOLO 173 DEL DECRETO LEGISLATIVO 30 APRILE 1992, N. 285, IN MATERIA DI USO DI APPARECCHI RADIOTELEFONICI DURANTE LA GUIDA. 

fotoVignetta 32

Distrazione?

Mai abbassare la guardia alla guida!!

Noi per Voi
In fase di progettazione della strada, il Gestore Autostradale prevede, ad intervalli predefiniti, aree di sosta e aree di parcheggio. Il territorio italiano è ricco di montagne e profonde valli in cui non è facile costruire questo tipo di rifugio. Noi ci impegniamo ed investiamo per la vostra sicurezza, ma tu usa, per favore, tutte le possibilità che riusciamo ad offrirti. Non distrarti con il rischio di costituire un pericolo per te e per gli altri. Se devi telefonare, consultare una carta, il navigatore o mandare un messaggio fermati, per favore, in un‘area di sosta o di servizio. Regala due minuti della tua vita per salvaguardare la tua vita intera e quella altrui. Scegli per la vita.

Quando?
In ogni momento, durante la guida.
Cosa?
Non escludere mai la presenza di imprevisti. Presta attenzione a tutte le manovre che svolgi ed al movimento degli ostacoli presenti nel tuo scenario.
Qualunque sia la tua fonte e l’urgenza del motivo di distrazione, fermati in un’area di servizio o in un’area di sosta. Le piazzole e la corsia di emergenza sono riservate ai soli casi di urgenza e crisi.
Perché?
Il sistema autostradale è molto sicuro, a condizione che i guidatori siano attenti. Una piccola distrazione può costare molto cara a te stesso ed agli altri.

Codice della Strada
ART. 140 (PRINCIPIO INFORMATORE DELLA CIRCOLAZIONE)

 

 

 

Bookmark and Share 

 

 

Polizia Stradale in azione: il cellulare alla guida, nuova emergenza sociale

fonte: Polizia Stradale

tipologia: Campagna

lingua: Italiano

categoria(e): rischi da evitare

Altri media

videoCosa vuoi che mi succeda andando in bicicletta?

fonte: Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

tipologia: Campagna

lingua: Italiano

categoria(e):Rischi da prevenire

videoLuckiest Truck Driver in Russia

fonte:  Youtube

tipologia: Amatoriale

lingua: Inglese

categoria(e): Rischi da prevenire, autostrada, passeggeri,Comportamenti da evitare

videoIL VIDEO MOSTRA ALCUNI RAGAZZI DI UNA SCUOLA MOSTRA CHE NON SI ALLACCIANO LA CINTURA DI SICUREZZA O IL CASCO CHE, IN CASO DI INCIDENTE, FANNO LA DIFFERENZA

fonte: TREDEGAR COMPREHENSIVE SCHOOL

tipologia: Campagna

lingua: Inglese

categoria(e): Città, Giovani, Rischi da prevenire

videoUNA PATTUGLIA DELLA POLIZIA IN UN INSEGIUMENTO FILMA UN INCIDENTE MORTALE A CAUSA DELLA VELOCITA' E MANCATO RISPETTO DELLE REGOLE

fonte: N.D.

tipologia: Amatoriale

lingua: Inglese

categoria(e): Casi reali, Città, Drammatico, Rischi da prevenire

Video Correlati

videoSicurezza stradale: telefonino e guida

fonte:  Campagna inglese sull'uso del telefonino alla guida

tipologia: Spot inglese

lingua: Inglese

categoria(e): Rischi da prevenire

videoCellulari, cosa può accadere se ci si distrae in strada. Video choc della polizia di Losanna

fonte: aluises

tipologia: Campagna sulla sicurezza stradale

lingua: Francese

categoria(e): Rischi da prevenire

videoUN RAGAZZO VIENE UCCISO DA UN AUTOMOBILISTA AL CELLULARE.

fonte: N.D.

tipologia: Campagna

lingua: Italiano

categoria(e): Città, Giovani, Luoghi comuni, Rischi da prevenire

videoDistractions and Teen Driver Crashes

fonte: AAA Foundation for Traffic Safety

tipologia: Campagna

lingua: Inglese

categoria(e): Casi Reali, Rischi da prevenire

Credits

Chi ha contribuito a ideare, realizzare e diffondere questa campagnaScopri >>

 

Diventa partner della campagna


Scopri come >>