Campagna per la Sicurezza Stradale

Vignette correlate

fotoVignetta 45

UN SMS SALVA LA VITA?

SI! SE NON LO MANDI

Noi per Voi
I Gestori Autostradali del Gruppo ASTM-SIAS collaborano con i gestori telefonici ed hanno cura che sulla rete sia disponibile il servizio di telefonia cellulare. È un servizio utile per l'emergenza ed una comodità per i passeggeri. Tuttavia usare il telefono mentre si guida non solo è proibito, ma moltiplica per 5 la probabilità di un incidente. Se la semplice telefonata distrae dalla guida, scrivere SMS è 20 volte più pericoloso. Più che distrazione è incoscienza! Mentre altri comportamenti a rischio sono in fase di calo, questo tipo di comportamento a rischio non vede calo, anzi aumenta con il crescere delle dotazioni informatiche a disposizione dei guidatori. Molti governi nazionali stanno assumendo misure sempre più drastiche per affrontare questo tipo di mal comportamento alla guida. Quando guidi, guida!

Quando ?
Sempre, durante la guida.

Cosa ?
Mantieni l'attenzione sulla guida, non lasciare il volante e non utilizzare mai apparati elettronici di comunicazione.

Perchè ?
Indagini recenti (IPSOS) evidenziano che il 76% degli italiani riconduce al fattore umano, in particolare alla distrazione e al mancato rispetto del Codice della Strada, la principale causa degli incidenti stradali. Tra le attività più pericolose alla guida gli italiani indicano parlare con il cellulare (50%), comporre un numero telefonico (45%), digitare un SMS (76%). Sono soprattutto i più giovani, tra i 18 e i 24 anni, a scrivere SMS mentre guidano. Ricerche statunitensi indicano che digitare un SMS alla guida aumenta di 23 volte il rischio di incidenti. Chi invia messaggi distoglie infatti gli occhi dalla strada per circa 4,6 secondi; cosa che, anche solo a una velocità media di 50 km l'ora, significa percorrere la lunghezza di un campo da calcio senza guardare.

Dal marzo 2012, anche in Italia, la legge ha preso atto della pericolosità, restringendo ulteriormente la possibilità di utilizzare un cellulare alla guida. Quindi se devi mandare un messaggio, arresta il veicolo in sicurezza scegliendo un'area di servizio: il sistema autostradale è molto sicuro, ma a condizione che i guidatori siano attenti. Una distrazione o una leggerezza possono costare cara a te stesso ed agli altri, la strada non perdona i distratti.

 

Codice della Strada
ART. 140 (PRINCIPIO INFORMATORE DELLA CIRCOLAZIONE)
ART. 173 (USO DI LENTI O DI DETERMINATI APPARECCHI DURANTE LA GUIDA

Regolamento di Attuazione Codice della Strada

L.13 FEBBRAIO 2012, N. 11. MODIFICHE ALL'ARTICOLO 173 DEL DECRETO LEGISLATIVO 30 APRILE 1992, N. 285, IN MATERIA DI USO DI APPARECCHI RADIOTELEFONICI DURANTE LA GUIDA. 

fotoVignetta 12

Distrazione, cellulare

Di chi è la colpa

Noi per Voi
I Gestori Autostradali del Gruppo ASTM-SIAS hanno avuto cura che anche in galleria fosse disponibile la telefonia cellulare. Ma tu fai attenzione, per favore!! È un servizio utile per l’emergenza ed una comodità per i passeggeri. Guidare al telefono moltiplica per 5 la probabilità di un incidente. È vietato al conducente di far uso di apparecchi radiotelefonici e di usare cuffie sonore. È consentito l'uso di apparecchi a viva voce o dotati di auricolare, purché il conducente abbia adeguate capacità uditive da entrambe le orecchie, che non richiedano per il loro funzionamento l'uso delle mani. Fermati nell’area di servizio per comporre i numeri e, mi raccomando, mai leggere e scrivere SMS o mail mentre guidi!! Scegli la vita.

Quando?
In ogni momento, durante la guida. 
Cosa?
Non escludere mai la presenza di imprevisti. Presta attenzione a tutte le manovre che svolgi ed al movimento degli ostacoli nel tuo scenario. Evita di distrarti con il telefono cellulare, con il navigatore o con altri dispositivi. Organizza il tuo viaggio prima di metterti alla guida. Se devi mandare un messaggio, arresta il veicolo in sicurezza in un’area di servizio. In situazioni di reale necessità, accosta il veicolo su una piazzola di emergenza, ma solo per il tempo strettamente necessario a svolgere qualsiasi manovra che ti comporterebbe distrazioni dalla guida. 
Perché?
Il sistema autostradale è molto sicuro, ma a condizione che i guidatori siano attenti. Una piccola distrazione può costare molto cara a te stesso ed agli altri.

Codice della Strada
ART. 140 (PRINCIPIO INFORMATORE DELLA CIRCOLAZIONE)
ART. 173 (USO DI LENTI O DI DETERMINATI APPARECCHI DURANTE LA GUIDA)

fotoVignetta 32

Distrazione?

Mai abbassare la guardia alla guida!!

Noi per Voi
In fase di progettazione della strada, il Gestore Autostradale prevede, ad intervalli predefiniti, aree di sosta e aree di parcheggio. Il territorio italiano è ricco di montagne e profonde valli in cui non è facile costruire questo tipo di rifugio. Noi ci impegniamo ed investiamo per la vostra sicurezza, ma tu usa, per favore, tutte le possibilità che riusciamo ad offrirti. Non distrarti con il rischio di costituire un pericolo per te e per gli altri. Se devi telefonare, consultare una carta, il navigatore o mandare un messaggio fermati, per favore, in un‘area di sosta o di servizio. Regala due minuti della tua vita per salvaguardare la tua vita intera e quella altrui. Scegli per la vita.

Quando?
In ogni momento, durante la guida.
Cosa?
Non escludere mai la presenza di imprevisti. Presta attenzione a tutte le manovre che svolgi ed al movimento degli ostacoli presenti nel tuo scenario.
Qualunque sia la tua fonte e l’urgenza del motivo di distrazione, fermati in un’area di servizio o in un’area di sosta. Le piazzole e la corsia di emergenza sono riservate ai soli casi di urgenza e crisi.
Perché?
Il sistema autostradale è molto sicuro, a condizione che i guidatori siano attenti. Una piccola distrazione può costare molto cara a te stesso ed agli altri.

Codice della Strada
ART. 140 (PRINCIPIO INFORMATORE DELLA CIRCOLAZIONE)

 

fotoVignetta 39

Targa arancione? Merce pericolosa!

Cautela! Raddoppia la distanza

Noi per Voi
I Gestori Autostradali del Gruppo ASTM-SIAS sono impegnati a progettare, realizzare e gestire in qualità dei tracciati che risultino sicuri e confortevoli. D’altra parte, noi tutti abbiamo bisogno di carburante, ossigeno terapeudico e di tanti altri prodotti il cui trasporto è pericoloso per la natura intrinseca delle sostanze che vengono trasportate.
Per questo tipo di trasporto vengono utilizzati dei veicoli speciali, guidati da personale che ha specifiche qualifiche.
Il Servizi Sanitari locali ed il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco sono quotidianamente pronti per intervenire per risolvere qualsiasi emergenza. Tuttavia una buona prevenzione sulle strade evita l'insorgenza di qualsiasi situazione di pericolo per l’incolumità dell'utente.
La cautela è d’obbligo quando si è alla guida, ma ancora di più quando il rischio è elevato. PER MAGGIOR CAUTELA RADDOPPIA LA DISTANZA DI SICUREZZA QUANDO L'AUTOMEZZO CHE TI PRECEDE ESPONE SUL RETRO LA TARGA ARANCIONE ED EFFETTUA IL SORPASSO, SE NECESSARIO, CON LA MASSIMA PRUDENZA.

Quando?
Quando incontri sulla strada un mezzo che, oltre alla targa ordinaria ha dei pannelli arancioni, devi prevedere che sta trasportando un materiale pericoloso definito come dalla tabella che segue:
- Classe 1 Materie e oggetti esplosivi
- Classe 2 Gas compressi, liquefatti o disciolti
- Classe 3 Materie liquide infiammabili
- Classe 4.1 Materie solide infiammabili
- Classe 4.2 Materie soggette ad accensione spontanea
- Classe 4.3 Materie che a contatto con l’acqua sviluppano gas infiammabili
- Classe 5.1 Materie comburenti
- Classe 5.2 Perossidi organici
- Classe 6.1 Materie tossiche
- Classe 6.2 Materie ripugnanti che possono causare infezioni
- Classe 7 Materie radioattive
- Classe 8 Materie corrosive
- Classe 9 Materie diversamente pericolose
Cosa fare?
Tienilo a distanza e raddoppia le misure di cautela.
Perché?
I veicoli, che sul retro oltre alla targhe hanno un pannello arancione, trasportano merci pericolose. Quando vedi un veicolo di questo tipo devi aumentare la cautela in quanto un incidente che coinvolge questo tipo di veicolo può avere conseguenze molto severe sulle persone, sull’ambiente e sulle strutture. Infatti, per caratterizzare il prodotto pericoloso si ricorre all'uso di "pannelli di pericolo" suddivisi orizzontalmente in due spazi:
* su quello superiore viene riportato il "numero di identificazione del pericolo" o numero Kemler
* su quello inferiore viene riportato il "numero di identificazione della materia o numero ONU" che serve a riconoscere esattamente la materia

33
1114

BENZOLO

La prima cifra del numero di identificazione del pericolo indica il pericolo principale come segue:

2Gas
3Liquido infiammabile
4Solido infiammabile
5Materia comburente o perossido organico
6Materia tossica
8Corrosivo


La seconda e la terza cifra indicano i pericoli secondari:

0Nessun significato
1Esplosione
2Emissione di gas
3Infiammabile
5Proprietà comburenti
6Tossicità
8Corrosività
9Pericolo di reazione dovuta a decomposizione spontanea o a polimerizzazione


Quando le prime due cifre sono uguali sta ad indicare un accresciuto pericolo principale.
Esempio:

66materia estremamente tossica
33liquido estremamente infiammabile
(punto di infiammabilità inferiore a 21°C)
88materia estremamente corrosiva
22gas refrigerato
42solido che a contatto con l’acqua può emettere gas
Xmateria che reagisce violentemente con l’acqua
X333liquido spontaneamente infiammabile,
reagisce pericolosamente con l’acqua
X423solido infiammabile, reagisce pericolosamente con l’acqua e può sviluppare gas infiammabili


Una "X" che precede il numero di identificazione del pericolo rammenta che la sostanza trasportata è fortemente reattiva all'acqua (holeum, carburo di calcio, etc).

Ecco alcuni esempi di targhe:

30
1202

GASOLIO

 

33
1114

BENZINA

 

68
****

SOSTANZA MOLTO
CORROSIVA

55
****

SOSTANZA MOLTO
COMBURENTE

Codice della Strada
ART. 168 (DISCIPLINA DEL TRASPORTO SU STRADA DEI MATERIALI PERICOLOSI)

Regolamento di Attuazione - Codice della Strada
ART. 365 ( DEFINIZIONI)
ART. 366 (CIRCOLAZIONE DEI VEICOLI CHE TRASPORTANO MERCI PERICOLOSE)
ART. 370 (INCIDENTI IN CUI SIANO COINVOLTI VEICOLI CHE TRASPORTANO MERCI PERICOLOSE)

 

 

Bookmark and Share 

 

 

Guidatori distratti

fonte: Hellenic Road Safety Institute (I.O.AS.) - RSI "Panos Mylonas"

tipologia: Campagna

lingua: Inglese - Greco

categoria(e): buoni comportamenti, giovani

Altri media

videoLa Guida Giusta

fonte: Automobile Club Genova

tipologia: Campagna

lingua: Italiano

categoria(e): rischi da evitare

fotoFAI UNA SOSTA

fonte: SAV

videoCinture di sicurezza: in Italia valgono 300 vite all'anno

fonte: Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

tipologia: Campagna

lingua: Italiano

categoria(e):Rischi da prevenire

videoSlow down. Take it easy: Landstrasse

fonte: Campagna Svizzera - UPI

tipologia: Campagna

lingua: Inglese

categoria(e): rischi da evitare, buoni comportamenti

videoNON BERE PRIMA DI GUIDARE. POTRESTI SPEGNERE DELLE VITE.

fonte: LAND STEIERMARK

tipologia: Campagna

lingua: Tedesco

categoria(e): Drammatico, Famiglie, Giovani, Rischi da prevenire

videoNEL VIDEO VIENE MOSTRATO UN MEZZO PESANTE AVVOLTO DALLE FIAMME A LATO DELLA CARREGGIATA

fonte:

tipologia: Amatoriale

lingua: Non Disponibile

categoria(e): Casi reali, Drammatico

videoGuidare sotto l' effetto di sostanze stupefacenti può essere mortale

fonte: Bernd Pietsch in Perfect Life

tipologia: Amatoriale

lingua: Inglese

categoria(e): Artistico, Giovani, Rischi da prevenire

videoquesto video mostra immagini reali dovute a guida in stato di ebbrezza.

fonte: UK ROAD SAFETY

tipologia: Campagna

lingua: Inglese

categoria(e): Rischi da prevenire

Video Correlati

videoSpot video "Non distrarti, vivi"

fonte: Istituto di Istruzione Superiore “Lancia” di Borgosesia (VC); vincitore dell'edizione 2014 del progetto Icaro sulla sicurezza stradale

tipologia: artistico

lingua: Italiano

categoria(e): Buoni comportamenti, Rischi da prevenire, Divertente

videoCanada: «piove» uno pneumatico in autostrada, l'uomo al volante vivo per miracolo

fonte: Youtube

tipologia: Fatto Reale

lingua: Inglese

categoria(e): Casi reali, testimonianze

videoSicurezza Stradale - Spot Distrazioni - anno 2003/2004

fonte:  Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

tipologia: campagna di sensibilizzazione

lingua: Italiano

categoria(e):  Rischi da evitare, Video per pensare

videoINSEGNA BUONI COMPORTAMENTI PER COMPRARE LE AUTO, E ESPONE I DATI DEGLI INCIDENTI IN ITALIA

fonte: TG2 MOTORI

tipologia: Documentario o filmato con scopo educativo

lingua: Italiano

categoria(e): Buoni comportamenti, Città, Giovani, Luoghi comuni, Rischi da prevenire

Credits

Chi ha contribuito a ideare, realizzare e diffondere questa campagnaScopri >>

 

Diventa partner della campagna


Scopri come >>