Campagna per la Sicurezza Stradale

Vignette correlate

fotoVignetta 17

Carico non fissato

Sei sicuro di voler rischiare delle vite?

Noi per Voi
Le autostrade del Gruppo ASTM-SIAS sono state progettate con ampi raggi di curvatura per permettere un’adeguata visibilità ed un buon comfort di guida. Tuttavia l’imprevisto è sempre alle porte. Un incidente o anche solo una robusta frenata cambiano molto rapidamente la velocità del veicolo. Se il carico, dentro o fuori del veicolo, non è fissato in modo adeguato, comincia a muoversi, magari in modo violento verso di te o verso gli altri. La perdita di carico dei mezzi pesanti è un tipo di incidente che cresce in termini di frequenza e gravità delle conseguenze. Quando guidi un veicolo leggero, ricorda che le biciclette sono soggette ad una forte spinta da parte del vento che le può disancorare dai supporti. Guarda con attenzione le istruzioni che ti ha fornito il produttore del portapacchi, spesso le istruzioni riportano anche limiti di velocità più stringenti che potrebbero non essere in linea con un viaggio in autostrada. Durante il viaggio, se hai il dubbio che il fissaggio del carico stia perdendo la propria efficienza, fermati al più presto in regime di piena sicurezza e controlla il tuo carico .… ma soprattutto fissalo bene prima di partire. Hai in mano la tua vita e quella degli altri. Scegli per la vita.

Quando?
Quando viaggi trasportando del carico.
Cosa?
Prima di partire verifica che il carico interno e sul portapacchi sia fissato in modo adeguato, al fine di evitare danni e lesioni agli altri utenti della strada, a te stesso ed a chi viaggia con te. Prima di decidere che il fissaggio è adeguato, pensa che in situazione di impatto a soli 50 km/h, il peso viene moltiplicato per un fattore pari a circa 22 volte. Ciò significa che il tuo ancoraggio deve essere in grado di esercitare la forza di un terzo di tonnellata, solo per arrestare una bicicletta di 15 kg.
Perché?
In caso di urto, il carico non adeguatamente assicurato prosegue nel suo stato di moto urtando violentemente contro quanto incontra sulla sua strada. Il carico può cadere in mezzo alla carreggiata o direttamente su altri veicoli, provocando incidenti oppure se, non esce dal veicolo, può sbilanciarlo e perfino farlo rovesciare e urtare con altri veicoli. Il carico disperso sulla carreggiata diventa un rischio per le persone che sopraggiungono e per gli operatori che devono andare a rimuoverlo. La perdita di carico da parte dei mezzi pesanti comporta la chiusura della carreggiata inducendo congestioni anche importanti.

Codice della Strada
ART. 140 (PRINCIPIO INFORMATORE DELLA CIRCOLAZIONE)
ART. 161 (INGOMBRO DELLA CARREGGIATA)
ART. 162 (SEGNALAZIONE DI VEICOLO FERMO)
ART. 164 (SISTEMAZIONE DEL CARICO SUI VEICOLI)
ART. 167 (TRASPORTI DI COSE SU VEICOLI A MOTORE E SU RIMORCHI)
ART. 168 DISCIPLINA DEL TRASPORTO SU STRADA DEI MATERIALI PERICOLOSI)
ART. 175 (CONDIZIONI E LIMITAIZONI DELLA CIRCOLAZIONE SULLE AUTOSTRADE E SULLE STRADE EXTRAURBANE PRINCIPALI)

Regolamento di Attuazione - Codice della Strada
ART. 358 (TIPO ED OMOLOGAZIONE DEL SEGNALE MOBILE DI PERICOLO)
ART. 356 (INGOMBRO DELLA CARREGGIATA)
ART. 357 (PRESEGNALAM E POSIZ DEL SEGNALE MOBILE DI PERICOLO)
ART. 361 (PANNELLI PER SEGNALAZIONE DELLA SPORGENZA LONGITUDINALE DEL CARICO)
ART. 362 (RESTITUZIONE DEI DOCUMENTI)

fotoVignetta 33

Esodo: noi non partiamo e daremo il massimo

Tu opera scelte intelligenti e viaggia in sicurezza

Noi per Voi
I Gestori Autostradali del Gruppo ASTM-SIAS sono impegnati a mantenere le infrastrutture e migliorare gli standard di sicurezza; sono impegnati a costruire lo spazio in modo adatto a garantire la vostra sicurezza e il comfort del vostro viaggio attraverso la progettazione di piazzole di sosta, aree di parcheggio e piazzole di emergenza; sono impegnati a offrire servizi di informazione conformi ai migliori standard europei, grazie anche alla partecipazione delle autorità Nazionali e dei Gestori Autostradali del Gruppo ASTM-SIAS a programmi Europei. Ad esempio, EasyWay, programma co-finanziato dalla Commissione Europea (DG Move), ha come obiettivo il miglioramento dei sistemi di informazione all’utenza attraverso l’implementazione di sistemi di trasporto intelligenti.
I Gestori Autostradali garantiscono che ciascuna tratta autostradale sia sotto la sorveglianza attiva di un centro di controllo del traffico dedicato ed operativo 24 ore su 24 e 7 giorni su 7, anche e soprattutto durante l’esodo estivo.
La Polizia Stradale ed il Gestore Autostradale pattugliano in modo continuativo la strada e sorvegliano il traffico con pattuglie, tramite videocamere e sensori.
Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, la Polizia Stradale ed il Gestore tramite siti web, il CCISS, la radio, i semafori ed i pannelli a messaggio variabile, ti danno le migliori informazioni disponibili in tempo reale. Tuttavia non esistono strade sufficientemente larghe per far passare il traffico, se il Paese decide di partire tutto insieme. Opera scelte intelligenti e non aggravare le condizioni della circolazione.

Quando?
In occasione delle vacanze di massa e dei grandi spostamenti; in corrispondenza dei rientri di fine settimana o nelle festività.
Cosa?
Pianifica la tua partenza tenendo conto delle previsioni di traffico (se possibile ritarda o anticipa la partenza evitando le ore a maggior traffico) e mantieniti informato lungo il viaggio. Controlla adeguatamente il veicolo, prima del viaggio. Fissa il carico nel modo più solido e corretto, sia sopra il portapacchi che all’interno del veicolo e dell’abitacolo. In caso d'urto, il carico non fissato potrebbe trasformarsi in un vero e proprio "proiettile impazzito". Evita anche che ci siano oggetti che intralcino la visuale posteriore del guidatore. Non intraprendere un viaggio nelle ore più calde della giornata e prima di iniziarlo ventila adeguatamente l'automobile. Accendi l’aria condizionata e regola il veicolo ad una temperatura adeguata, circa 5 gradi inferiori alla temperatura esterna. Non dimenticare di portare con te sufficienti scorte di acqua in caso di code o file impreviste. Allaccia le cinture di sicurezza anteriori, posteriori e i seggiolini per i bambini. Prima di sistemare i bambini sul sedile, verifica che non sia surriscaldato. Non lasciare persone, anche per brevi periodi, nella macchina parcheggiata al sole. Rispetta i limiti di velocità e le distanze di sicurezza. Viaggia riposato e fermati al primo accenno di stanchezza per "sgranchirti" le gambe. Fermati solo nelle aree di servizio e nelle aree di parcheggio. Durante le soste evita di mangiare troppo rapidamente e soprattutto non assumere, anche in quantità lecita, bevande alcoliche. In caso di incidente: usa le colonnine SOS, chiama la Polizia Stradale al n. 113, il soccorso sanitario al n. 118, i vigili del fuoco al n.115. Viaggia informato: usa le frequenze che vengono indicate lungo le autostrade oppure chiama il Call Center Viabilità suggerito dal gestore dell'autostrada che dovrai percorrere (vedi www.aiscat.it o www.autostradafacendo.it). Fermati in corsia di emergenza o in una piazzola di sosta solo in caso di guasto o di malore. Utilizza il telefono cellulare per richiedere soccorso al 113. Occupa sempre la corsia libera più a destra.
Perché?
Una "partenza intelligente" non significa solo mettersi in viaggio alle 5 del mattino o a tarda sera per poter viaggiare senza traffico. L’intelligenza comincia sotto casa ancor prima che la vettura sia messa in moto e termina quando sei arrivato in sicurezza. È meglio essere previdenti e dare un'occhiatina prima di partire piuttosto che perdere poi ore, addirittura giorni durante il tragitto o rischiare gravi incidenti.

Codice della Strada
ART. 140 (PRINCIPIO INFORMATORE DELLA CIRCOLAZIONE)

 

fotoVignetta 34

Vorrei un viaggio sicuro e confortevole!

Viaggia informato

Noi per Voi
I Gestori del Gruppo ASTM-SIAS impiegano molti mezzi e risorse per rendere il tuo viaggio sicuro e confortevole e si impegnano a diffondere le informazioni riguardanti le tratte autostradali di propria competenza attraverso l’utilizzo di tutti i mezzi di comunicazione. Tali servizi all’utenza sono resi disponibili grazie anche alla partecipazione dei Gestori Autostradali del Gruppo ASTM-SIAS a programmi Europei. Ad esempio, EasyWay, programma co-finanziato dalla Commissione Europea (DG Move), ha come obiettivo il miglioramento dei sistemi di informazione attraverso l’implementazione di sistemi di trasporto intelligenti.
I Gestori Autostradali garantiscono che ciascuna tratta autostradale sia sotto la sorveglianza attiva di un centro di controllo del traffico dedicato ed operativo 24 ore su 24 e 7 giorni su 7, anche e soprattutto durante l’esodo estivo.
La Polizia Stradale ed il Gestore Autostradale pattugliano in modo continuativo la strada e sorvegliano il traffico con pattuglie, tramite videocamere e sensori.
Polizia e Gestore tramite radio, semafori e pannelli a messaggio variabile ti danno le migliori informazioni disponibili in tempo reale. Tuttavia, tu accedi alle nostre informazioni per non rendere inutili i nostri sforzi e per garantirti un viaggio che sia il migliore possibile.

Quando?
Prima e durante un viaggio
Cosa?
Prima del viaggio informati sulle previsioni di traffico tramite i siti internet delle concessionarie che andrai a percorrere. Tali siti li trovi anche su www.autostradafacendo.it o sul sito Aiscat. Informazioni sul traffico sono anche disponibili sul sito del CCISS viaggiare informati (www.cciss.it) o sul sito della RAI (www.traffico.rai.it).
Inoltre, procurati sul sito Aiscat i riferimenti dei call center delle concessionarie in modo da poterli contattare durante il viaggio in caso di necessità. Affidati anche al 1518, il numero di pubblica utilità attivo 24 ore su 24, tutti i giorni dell'anno che dà informazioni sulla situazione del traffico nazionale.
Sempre durante il viaggio, se i tuoi passeggeri non hanno modo di utilizzare una connessione internet, sintonizzati sulle radio che trasmettono informazioni sul traffico che sono anche evidenziate sui pannelli segnaletici in autostrada.
Perché?
Per evitare imprevisti indesiderati e rendere le tue condizioni di viaggio e quelle degli altri più sicure e confortevoli.

 

fotoVignetta 16

Carico non fissato

Sei tu il primo a rischiare

Noi per Voi
I Gestori Autostradali del Gruppo ASTM-SIAS hanno progettato barriere di sicurezza ad alte prestazioni, che permettono di contenere l’impatto dei veicoli pesanti, ma che nel contempo non risultano troppo rigide nei confronti dei veicoli leggeri. Anche tu però devi fare la tua parte: se il tuo carico non è ben fissato, in caso di urto, viene immediatamente proiettato dentro il veicolo o fuori con grave pericolo per te e per gli altri. Non ti fare ingannare dal peso: un oggetto pesante è difficile da muovere quando è fermo, ma quando è in movimento si muove benissimo! Anzi è difficile tenerlo fermo: può colpirti, o comunque sfuggire dal controllo.

Quando?
Quando viaggi trasportando del carico.
Cosa?
Fissalo in modo adeguato al fine di evitare danni al veicolo e lesioni a te, agli altri passeggeri ed agli altri viaggiatori. Sul sito www.autostradafacendo.it sono riportate le “Linee guida europee sulla miglior prassi per i trasporti eccezionali su strada”.
Perché?
In caso di urto, il carico non adeguatamente assicurato prosegue nel suo stato di moto urtando violentemente contro ciò che incontra sul suo percorso. In condizioni ordinarie può o cadere in mezzo alla carreggiata o direttamente su altri veicoli, provocando incidenti, oppure, se non esce dal veicolo, può sbilanciarlo e ci sono perfino casi di veicoli pesanti che si sono rovesciati o hanno urtato altri veicoli. Il carico disperso sulla carreggiata diventa, a sua volta, un rischio per le persone che sopraggiungono e per gli operatori che devono andare a rimuoverlo. La perdita di carico da parte dei mezzi pesanti comporta la chiusura della carreggiata inducendo congestioni anche importanti.

Codice della Strada
ART. 140 (PRINCIPIO INFORMATORE DELLA CIRCOLAZIONE)
ART. 161 (INGOMBRO DELLA CARREGGIATA)
ART. 162 (SEGNALAZIONE DI VEICOLO FERMO) ART. 164 (SISTEMAZIONE DEL CARICO SUI VEICOLI) ART. 167 (TRASPORTI DI COSE SU VEICOLI A MOTORE E SU RIMORCHI) ART. 168 DISCIPLINA DEL TRASPORTO SU STRADA DEI MATERIALI PERICOLOSI) ART. 175 (CONDIZIONI E LIMITAIZONI DELLA CIRCOLAZIONE SULLE AUTOSTRADE E SULLE STRADE EXTRAURBANE PRINCIPALI)

Regolamento di Attuazione - Codice della Strada
ART. 356 (INGOMBRO DELLA CARREGGIATA)
ART. 357 (PRESEGNALAM E POSIZ DEL SEGNALE MOBILE DI PERICOLO)
ART. 358 (TIPO ED OMOLOGAZIONE DEL SEGNALE MOBILE DI PERICOLO)
ART. 361 (PANNELLI PER SEGNALAZIONE DELLA SPORGENZA LONGITUDINALE DEL CARICO)
ART. 362 (RESTITUZIONE DEI DOCUMENTI)

 

 

Bookmark and Share 

 

 

Controesodo estivo 2016 - Pullman azzurro e motociclisti in A10

fonte: TG3 Liguria

tipologia: Campagna

lingua: Italiano

categoria(e): buoni comportamenti

Altri media

fotoFAI UNA SOSTA

fonte: SATAP

fotoFAI UNA SOSTA

fonte: SATAP

videoAutostradafacendo all'EXPO della sicurezza stradale 8/9 maggio 2015

fonte: Autostradafacendo

tipologia: Campagna

lingua: Italiano

categoria(e): Casi reali, Rischi da evitare

video"Angeli della strada" documentario Sky seconda puntata

fonte: Polizia di Stato

tipologia: Campagna

lingua: Italiano

categoria(e): Buoni comportamenti, Rischi da prevenire, Artistico

videoStayin' Alive - Lass dich nicht abschiessen

fonte: FÖDERATION DER MOTORRADFAHRER DER SCHWEIZ

tipologia: Campagna di sensibilizzazione

lingua: Inglese

categoria(e): Buoni comportamenti, Rischi da prevenire,

videoWolverine and Seatbelts

fonte: N.D.

tipologia: Amatoriale

lingua: inglese

categoria(e): Buoni comportamenti, Rischi da prevenire, Divertente

videoIL FILMATO MOSTRA UNA CAMPAGA DI SENSIBILIZZAZIONE DEGLI ANNI 60 CON UNA SERIE DI FOTOGRAFIE DI INCIDENTI REALI

fonte: RAI STORIA

tipologia: Campagna

lingua: Italiano

categoria(e): Buoni comportamenti, Casi reali, Drammatico, Luoghi comuni

videoUn camionista sotto l' effetto di droghe causa un incidente.

fonte: BATES EQUITY

tipologia: Campagna

lingua: Arabo

categoria(e): Prefessionisti della guida, Rischi da prevenire

videoun bambino viene ucciso in un incidente provocato dal padre ubriaco.

fonte: TAC

tipologia: Campagna

lingua: Inglese

categoria(e): Drammatico, Giovani, Rischi da prevenire

Video Correlati

video"Angeli della strada" documentario Sky prima puntata

fonte: Polizia di Stato

tipologia: Campagna

lingua: Italiano

categoria(e): Buoni comportamenti, Rischi da prevenire, Artistico

videoVideo messaggio di Matteo Renzi per la famiglia Guarnieri

fonte: Presidenza del Consiglio dei Ministri

tipologia: Campagna

lingua: Italiano

categoria(e): Buoni comportamenti, Rischi da prevenire

videoLe Sourire du pompier - Un film de Rémi Bezançon (Sécurité Routière)

fonte: Sécurité routière

tipologia: Campagna di sensibilizzazione

lingua: Francese

categoria(e): Artistico, Rischi da prevenire

videoGestione emergenze

fonte: vigili del fuoco volontari di Königsbrunn

tipologia: Campagna

lingua: Austriaco

categoria(e):Rischi da prevenire, Galleria, Casi reali, Autostrada

Credits

Chi ha contribuito a ideare, realizzare e diffondere questa campagnaScopri >>

 

Diventa partner della campagna


Scopri come >>