Campagna per la Sicurezza Stradale

Vignette correlate

fotoVignetta 01

Coda in galleria

Spegni il motore per mantenere sana l’aria che respiri

Noi per Voi
I Gestori Autostradali del Gruppo ASTM-SIAS hanno previsto che le gallerie superiori ai 1.000 m siano dotate di ventilazione meccanica. Una recente direttiva europea ed una norma nazionale hanno confermato il criterio a suo tempo adottato. Gli impianti di ventilazione delle nostre gallerie sono molto potenti, tuttavia il comportamento corretto dei guidatori comporta meno inquinamento, per il vostro stesso comfort.

Quando? In caso di traffico bloccato in galleria
Cosa? Devi spegnere il motore
Perché? Per garantire la salubrità dell’aria nell’ambiente chiuso della galleria e quindi per tutelare il tuo comfort e quello degli altri utenti.

Codice della Strada
ART. 140 (PRINCIPIO INFORMATORE DELLA CIRCOLAZIONE)
ART. 157 (ARRESTO, FERMATA E SOSTA DEI VEICOLI)

Regolamento di Attuazione - Codice della Strada
ART. 135 (SEGNALI UTILI PER LA GUIDA) COMMA 10

fotoVignetta 02

Imbocco?

Via gli occhiali da sole!

Noi per Voi
Le Autostrade del Gruppo ASTM-SIAS, da sempre, hanno previsto l’impianto di illuminazione per le gallerie stradali.
Più recentemente norme nazionali ed una direttiva europea hanno confermato la validità della scelta.
Gli impianti di illuminazione delle nostre gallerie sono dimensionati per garantire sicurezza e comfort, compensando l’effetto di transizione tra cielo aperto e galleria.
Tuttavia una guida attenta e corretta innalza di molto i margini di sicurezza. Attenzione anche alla velocità! Il progetto dell’impianto di illuminazione è dimensionato in relazione alle caratteristiche fisiologiche di adattamento al buio dell’occhio umano. I Gestori del Gruppo Autostradale ASTM-SIAS dimensionano gli impianti delle gallerie per garantire la massima sicurezza alla velocità di percorrenza dell’autostrada. Tu, però, non superare questi limiti, mettendo a rischio la tua sicurezza e quella degli altri.

Quando? In prossimità degli imbocchi di galleria
Cosa? Devi togliere gli occhiali da sole e rispettare i limiti di velocità.
Perché? Gli occhiali da sole possono occultare ostacoli alla tua vista. Le caratteristiche delle strade e degli impianti sono progettate in relazione alla velocità di progetto. Se la superi, non viaggi in regime di sicurezza.

Codice della Strada
ART. 140 (PRINCIPIO INFORMATORE DELLA CIRCOLAZIONE)

Regolamento di Attuazione - Codice della Strada
ART. 322 (REQUISITI VISIVI)

fotoVignetta 21

Abbiamo costruito più corsie!

Perché ne butti via una? Non lagnarti poi che c’è traffico

Noi per Voi
I Gestori del Gruppo ASTM-SIAS mettono a disposizione degli utenti delle ottime strade a doppia carreggiata e a due o tre corsie per ogni senso di marcia.
Tuttavia, guardando dall’alto il traffico sulle nostre strade, le auto talvolta appaiono concentrate sulle corsie di sinistra. Sembrerebbe quindi che molti utenti abbiano la strana percezione che le corsie di destra le abbiamo costruite per qualcun altro.Ebbene, l’affollamento a sinistra non solo è buffo allo sguardo, spreca oltremodo la capacità della tua strada. Come tutti gli sprechi, anche questo tipo comporta dei danni reali. Se gli utenti non sfruttano in modo intelligente l’infrastruttura, vengono raggiunti più rapidamente i limiti di capacità della strada e di conseguenza ci si trova in coda. Fenomeni ripetuti di code, comportano quindi l’esigenza di adeguare la sede stradale, aggiungendo terze e quarte corsie con dispendio di risorse economiche e consumo di territorio.

Quando?
Quando viaggi in autostrada.
Cosa?
Cerca di non avere una guida aggressiva e prepotente. Sfrutta al meglio la capacità della strada e tutte le corsie disponibili, adeguando la tua condotta di guida alle condizioni attuali della circolazione.
Perché?
La tua intelligenza nell’utilizzo della spazio porterà un numero maggiore di veicoli a poter transitare sulla strada e tu stesso sarai meno soggetto ad essere intrappolato in situazioni di congestione.
Infine, sappi che devi stare attento a ciò che accade alla tua destra. L’art. 144 del Nuovo Codice della Strada prevede che “La circolazione per file parallele è ammessa nelle carreggiate ad almeno due corsie per ogni senso di marcia, quando la densità del traffico è tale che i veicoli occupano tutta la parte della carreggiata riservata al loro senso di marcia e si muovono ad una velocità condizionata da quella dei veicoli che precedono”. Quindi, fermo restando che non si può fare la manovra di sorpasso a destra, quando il traffico è più elevato è frequente che ci sia la marcia per file parallele, anche in autostrada. Quindi è perfettamente lecito che un veicolo, mantenendo la sua corsia, possa andare a destra ad una velocità superiore alla tua.
Il codice è fatto anche per ottimizzare l’uso delle strade. Sfrutta le possibilità che ti vengono offerte.

Codice della Strada
ART. 140 (PRINCIPIO INFORMATORE DELLA CIRCOLAZIONE)
ART. 143 (POSIZIONE DEI VICOLI SULLA CARREGGIATA) 
144 (CIRCOLAZIONE DEI VEICOLI PER FILE PARALLELE)
ART. 175 (CONDIZIONI E LIMITAZIONI DELLA CIRCOLAZIONE SULLE AUTOSTRADE E SULLE STRADE EXTRAURBANE PRINCIPALI)
ART. 176 (COMPORTAMENTI DURANTE LA CIRCOLAZIONE SULLE AUTOSTRADE E SULLE STRADE EXTRAURBANE PRINCIPALI)

Regolamento di Attuazione - Codice della Strada
ART. 346 (MARCIA PER FILE PARALLELE)

 

 

Bookmark and Share 

 

 

VIDEO GALLERIE IN CROAZIA. UN INTERVISTATO RACCONTA TUTTE LE SCORRETTEZZE ALLA GUIDA CHE VENGONO FATTE IN GALLERIA, A VOLTE CAUSANDO GRAVI INCIDENTI

fonte: VIJESTI

tipologia: Documentario o filmato con scopo educativo

lingua: Croato

categoria(e): Artistico, Casi reali, Divertente, Galleria, Rischi da prevenire

Tags: rischi da prevenire galleria divertente artistico casi reali

Altri media

fotoPullman azzurro a Parma

Fonte: Polizia di Stato

videoGuarda la strada - Domenico Parbonetti

fonte: Think and Drive

tipologia: Campagna di prevenzione

lingua: Italiano

categoria(e): buoni comportamenti, rischi da prevenire

videoVECCHIO VIDEO. UNO DEI PRIMI A PROMUOVERE L'USO DELLA CINTURA DI SICUREZZA, INFATTI È COSÌ VECCHIO DA ESSERE ANCORA IN BIANCO E NERO

fonte: UK ROAD SAFETY

tipologia: Campagna

lingua: Inglese

categoria(e): Buoni comportamenti, Città, Famiglie, Luoghi comuni, Prefessionisti della guida

videoMETTERSI IL CASCO È NECESSARIO.È MEGLIO PERDERE UN SECONDO PER ALLACCIARSELO CHE PERDERE TUTTA UNA VITA

fonte: DGT

tipologia: Campagna

lingua: Spagnolo

categoria(e): Buoni comportamenti, Giovani, Rischi da prevenire

videoIn questo video un avvocato americano ci spiega quanto possa essere pericoloso guidare sotto l' effetto di alcolici o sostanze stupefacenti.

fonte: Truck Accident Attorneys - Gordon, Elias & Seely, L.L.P.

tipologia: Amatoriale

lingua: Inglese

categoria(e): Prefessionisti della guida, Rischi da prevenire, Testimonianze

videosimulazione effettuata con una macchina radiocomandata della guida in stato di ebbrezza.

fonte: TAC

tipologia: Amatoriale

lingua: Inglese

categoria(e): Divertente, Giovani, Rischi da prevenire

videoMettici la testa. Non superare i limiti di velocità.

fonte: RAI educational ed ASPI

tipologia: Tratto da un programma televisivo o da un telegiornale

lingua: Italiano

categoria(e): Artistico, Casi reali, Città, Drammatico, Famiglie, Giovani, Rischi da prevenire, Testimonianze

Video Correlati

videoEsercitazione SALT galleria Fresonara

fonte: Autostradafacendo

tipologia: Campagna

lingua: Italiano

categoria(e): Buoni comportamenti, Rischi da prevenire

videoPolizia Stradale al Giro d'Italia 2014 - intervista a Vittorio Brumotti

fonte: Polizia di Stato

tipologia: Campagna di sensibilizzazione

lingua: Italiano

categoria(e): Buoni comportamenti, Artistico

videoIn questo video dei ragazzi fanno un incidente con un….carrello della spesa

fonte: THINK!

tipologia: Campagna

lingua: Inglese

categoria(e): Giovani, Rischi da prevenire

videoRoad Safety Advertisement

fonte: TakeCare

tipologia: Campagna

lingua: Inglese

categoria(e): Artistico, rischi da evitare

Credits

Chi ha contribuito a ideare, realizzare e diffondere questa campagnaScopri >>

 

Diventa partner della campagna


Scopri come >>