Campagna per la Sicurezza Stradale

Vignette correlate

fotoVignetta 31

Questa sera guido io

Bere fa male alla guida! Non far guidare chi ha bevuto

Noi per Voi
I Gestori Autostradali del Gruppo ASTM-SIAS sono impegnati a progettare, realizzare e gestire in qualità dei tracciati che risultino sicuri e confortevoli. Tuttavia nessun tracciato è abbastanza dritto per chi ha bevuto o per chi ha assunto sostanze stupefacenti ed alteranti. Affrontare la guida in condizioni di alterazione è più un atteggiamento criminale che un comportamento a rischio. Fai attenzione anche alle piccole dosi di alcolici: possono rallentare i tuoi riflessi. La legge ha recentemente dato una stretta a questo tipo di fenomeno sia per i guidatori professionali, sia per i conducenti di età inferiore a ventuno anni ed ai guidatori inesperti (nei primi tre anni dal conseguimento della patente B). Le Concessionarie Autostradali del Gruppo ASTM-SIAS supportano l’azione di repressione di quei comportamenti che risultano contrari al buon senso, ove non siano espressamente criminali. Pertanto forniscono al Servizio Polizia Stradale gli strumenti necessari per le verifiche del tasso alcolemico.

Quando?
Quando hai intenzione di trascorrere fuori una serata con gli amici.
Cosa?
Individua il guidatore designato che, per quella sera, non berrà alcolici.
Perché?
Con l’uso di alcool diminuisce la tua capacità mentale, si limita la tua concentrazione, la tua capacità di valutare le distanze e le velocità; hai una percezione ridotta del campo visivo e della visibilità laterale, mentre aumenta la tua sensibilità all'abbagliamento nella guida notturna.
L’alcool rallenta o impedisce i riflessi e può provocare allucinazioni che fanno reagire in maniera inconsulta di fronte a situazioni impreviste, anche inesistenti, causando gravi rischi per te e per gli altri.
Scegliere di non bere per una sera e candidarsi a turno come guidatore designato è un atto responsabile e di maturità a tutela della propria sicurezza e di quella altrui. Molti giovani sono stati condannati a morire o a lesioni anche gravissime, solo per un bicchiere di troppo.

Codice della Strada
ART. 140 (PRINCIPIO INFORMATORE DELLA CIRCOLAZIONE)
ART. 186 (GUIDA SOTTO L’INFLUENZA DELL’ALCOOL) 
ART. 186 BIS (GUIDA SOTTO L'INFLUENZA DELL'ALCOOL PER CONDUCENTI DI ETÀ INFERIORE A VENTUNO ANNI, PER I NEO-PATENTATI E PER CHI ESERCITA PROFESSIONALMENTE L'ATTIVITÀ DI TRASPORTO DI PERSONE O DI COSE)
ART. 187 (GUIDA IN STATO DI ALTERAZIONE PSICO-FISICA PER USO STUPEFACENTI)

Regolamento di Attuazione - Codice della Strada
ART. 379 (GUIDA SOTTO L’INFLUENZA DI ALCOOL)

 

 

fotoVignetta 15

Limiti di velocità

Ce la fai o hai bisogno di un tutore?

Noi per Voi 
I Gestori Autostradali del Gruppo ASTM-SIAS hanno progettato barriere di sicurezza ad alte prestazioni, che permettono di contenere l’impatto dei veicoli pesanti, ma che nel contempo non risultano troppo rigide nei confronti dei veicoli leggeri. La barriera di sicurezza riaccompagna il veicolo in svio verso la carreggiata. Tuttavia la tua macchina ed il sistema autostradale non sono progettati per garantire la sicurezza quando i limiti vengono superati.
Ricorda che nelle autostrade italiane, a meno di specifiche segnalazioni, valgono i seguenti limiti:
- 130 km/h per le auto (su fondo asciutto)
- 110 km/h per le auto (in caso di precipitazioni atmosferiche)
- 100 km/h per autobus superiori alle 8 t
- 80 km/h per i veicoli superiori alle 12 t destinati al trasporto di cose, autoarticolati, autosnodati ed autotreni (ricorda che è considerato autotreno anche un'auto che traina un rimorchio leggero)

Questi sono i limiti massimi. Tu adegua sempre la velocità alle condizioni esterne (meteo, traffico, strada) e alle limitazioni specifiche della tratta che stai percorrendo.

Quando?
In qualunque situazione di guida
Cosa?
Rispetta i limiti di velocità stabiliti per la sicurezza della circolazione e tieni una velocità consona alle circostanze locali ed attuali.
Perché?
L’eccesso di velocità non solo aumenta il rischio d’incidente ma, nel caso in cui questo si verifichi, aumenta anche la probabilità di riportare lesioni gravi o mortali.

Codice della Strada
ART. 140 (PRINCIPIO INFORMATORE DELLA CIRCOLAZIONE) ART.141 (VELOCITÀ)
ART.142 (LIMITI DI VELOCITÀ) ART.148 (SORPASSO)
ART. 178 (DOC. DI VIAGGIO PER TRASPORTI PROFESS. CON VEICOLI NON MUNITI DI CRONOTACHIGRAFO)
ART.179 (CRONOTACHIGRAFO E LIMITATORE DI VELOCITÀ)

Regolamento di Attuazione - Codice della Strada
ART. 342 (OBBLIGO DI LIMITARE LA VELOCITÀ)
ART. 343 (LIMITAZIONI TEMPORANEE DI VELOCITÀ)
ART. 344 (LIMITAZIONI PERMANENTI DI VELOCITÀ)
ART. 345 (APPARECCHIATURE E MEZZI DI ACCERTAMENTO DELLA OSSERVANZA DEI LIMITI DI VELOCITÀ)
ART. 347 (SORPASSO) ART. 375 (DOCUMENTI DI VIAGGIO E CRONOTACHIGRAFO)

fotoVignetta 12

Distrazione, cellulare

Di chi è la colpa

Noi per Voi
I Gestori Autostradali del Gruppo ASTM-SIAS hanno avuto cura che anche in galleria fosse disponibile la telefonia cellulare. Ma tu fai attenzione, per favore!! È un servizio utile per l’emergenza ed una comodità per i passeggeri. Guidare al telefono moltiplica per 5 la probabilità di un incidente. È vietato al conducente di far uso di apparecchi radiotelefonici e di usare cuffie sonore. È consentito l'uso di apparecchi a viva voce o dotati di auricolare, purché il conducente abbia adeguate capacità uditive da entrambe le orecchie, che non richiedano per il loro funzionamento l'uso delle mani. Fermati nell’area di servizio per comporre i numeri e, mi raccomando, mai leggere e scrivere SMS o mail mentre guidi!! Scegli la vita.

Quando?
In ogni momento, durante la guida. 
Cosa?
Non escludere mai la presenza di imprevisti. Presta attenzione a tutte le manovre che svolgi ed al movimento degli ostacoli nel tuo scenario. Evita di distrarti con il telefono cellulare, con il navigatore o con altri dispositivi. Organizza il tuo viaggio prima di metterti alla guida. Se devi mandare un messaggio, arresta il veicolo in sicurezza in un’area di servizio. In situazioni di reale necessità, accosta il veicolo su una piazzola di emergenza, ma solo per il tempo strettamente necessario a svolgere qualsiasi manovra che ti comporterebbe distrazioni dalla guida. 
Perché?
Il sistema autostradale è molto sicuro, ma a condizione che i guidatori siano attenti. Una piccola distrazione può costare molto cara a te stesso ed agli altri.

Codice della Strada
ART. 140 (PRINCIPIO INFORMATORE DELLA CIRCOLAZIONE)
ART. 173 (USO DI LENTI O DI DETERMINATI APPARECCHI DURANTE LA GUIDA)

fotoVignetta 43

Aree di servizio

Sicuro che il veicolo sia realmente chiuso?

Noi per Voi
I Gestori del Gruppo ASTM-SIAS supportano tramite apposite convenzioni il Servizio Polizia Stradale fornendo risorse economiche e materiali. Questo contributo non solo permette alla Polizia Stradale di garantire standard di sicurezza stradale più elevati, ma permette anche di avere strade ed aree di servizio più sicure dal punto di vista dell’ordine pubblico. Tuttavia non sottovalutare la presenza di ladri e truffatori.

Quando?
Ogni volta che fai un a pausa durante il tuo viaggio nelle aree di servizio o grandi piazzole di parcheggio.
Cosa?
Verifica sempre con "mano" l'effettiva chiusura delle porte dopo aver pigiato sul telecomando. È un semplice gesto che può proteggerti da un furto fastidioso.
Perché?
La buona norma di non lasciare mai nulla in vista e chiudere sempre le porte dell'auto anche per brevi soste potrebbe non bastare più ai giorni nostri. Parte dei furti in auto sono perpetrati usando strumenti tecnologici sofisticati, di cui spesso si ignora anche l'esistenza.
Il jammer è uno strumento in grado di disturbare le frequenze dei telecomandi nel raggio di poche decine di metri. Viene azionato dal ladro nel momento in cui l'automobilista esce dall'auto appena parcheggiata e preme sul telecomando per la chiusura automatica delle porte. Il segnale del jammer disturba quello del telecomando e le porte dell'auto restano aperte. Con l’auto aperta al ladro bastano 5 minuti per "ripulire" l'auto. Per bere un caffè ne passano una decina.
Lo stesso risultato si ottiene anche in modo meno tecnologico. Il ladro si avvicina all'automobile fingendo d'essere il proprietario dell'auto vicina. Nel momento in cui l'automobilista preme sul telecomando, il ladro alza una maniglia delle portiere senza essere visto dal proprietario dell'auto. Anche in questo caso la chiusura delle porte si interrompe all'insaputa dell'automobilista. Dopo pochi minuti il ladro può agire indisturbato.
Altri consigli utili che possono sembrare banali, non esitiamo comunque ad elencarli: portare con sé gli oggetti di valore, non lasciare nulla in vista, pulire il segno lasciato sul vetro dalla ventosa del navigatore satellitare, mettere gli oggetti che appaiono di valore fuori dalla vista prima di arrivare al punto di sosta, e non dopo essere arrivati, quando il ladro nelle vicinanze può osservare.
Ricordatevi di segnalare immediatamente il problema alla stazione di servizio e, se necessario, alle autorità di Polizia. La sicurezza degli altri automobilisti è anche la vostra.

 

 

Bookmark and Share 

 

 

Viaggiare in sicurezza: i consigli della Polizia stradale

fonte:

tipologia: Campagna

lingua: Italiano

categoria(e): Buoni comportamenti

Altri media

fotoTrasporto dei lavoratori in Equador

 

Fonte: Autostradafacendo

videoSEE YOU nel magico mondo ​degli specchi nel Museo Svizzero dei Trasporti

fonte:  bfu, bpa, upi

tipologia: Esposizione curata dal Museo Svizzero dei Trasporti

lingua: Italiana

categoria(e): giovani; famiglia; professionisti della guida, passeggeri

videoIl pericolo non manda notifiche

fonte:  Istituto tecnico Amedeo Avogadro di Torino

tipologia: Progetto scolastico

lingua: Italiana

categoria(e): Rischi da prevenire

videoGestione emergenze

fonte: vigili del fuoco volontari di Königsbrunn

tipologia: Campagna

lingua: Austriaco

categoria(e):Rischi da prevenire, Galleria, Casi reali, Autostrada

videoLo sballo più bello è poterlo raccontare

fonte: Comune di Lecce

tipologia: campagna di sensibilizzazione

lingua: Italiano

categoria(e): Rischi da evitare, Artistico

videoUNA SERIE DI TAMPONAMENTI LIEVI A CAUSA DELLA STRADA INNEVATA

fonte: RICHARDLAND

tipologia: Telecamera autostradale o cittadina

lingua: Inglese

categoria(e): Casi reali, Città, Divertente, Luoghi comuni

videoINCIDENTI STRADALI CON IL COINVOLGIMENTO DI MEZZI PESANTI

fonte: ANNOZERO

tipologia: Documentario o filmato con scopo educativo

lingua: Italiano

categoria(e): Artistico, Autostrada, Casi reali, Drammatico, Prefessionisti della guida

Video Correlati

videoNumbers

fonte: NZTransportAgency

tipologia: Campagna

lingua: Inglese

categoria(e): Artistico, Rischi da prevenire

videoUNA PATTUGLIA DELLA POLIZIA IN UN INSEGIUMENTO FILMA UN INCIDENTE MORTALE A CAUSA DELLA VELOCITA' E MANCATO RISPETTO DELLE REGOLE

fonte: N.D.

tipologia: Amatoriale

lingua: Inglese

categoria(e): Casi reali, Città, Drammatico, Rischi da prevenire

videoVelocità ed utenti deboli della strada: un mix che richiede buon senso

fonte: Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

tipologia: Campagna

lingua: Italiano

categoria(e):Rischi da prevenire

videoUna nota dolente la sicurezza stradale e le sue terribili conseguenze - Miriam Pezzati

fonte: Think and Drive

tipologia: Campagna di prevenzione

lingua: Italiano

categoria(e): buoni comportamenti, rischi da prevenire

Credits

Chi ha contribuito a ideare, realizzare e diffondere questa campagnaScopri >>

 

Diventa partner della campagna


Scopri come >>