Campagna per la Sicurezza Stradale

Vignette correlate

fotoVignetta 08

La tua auto ha dei problemi?

Non entrare in galleria!! Fermati in piazzola

Noi per Voi
Sostare sulla carreggiata dell’autostrada è una manovra molto rischiosa: il rischio è dovuto alla differenza di velocità tra il veicolo fermo e i veicoli in rapido movimento. Proprio per questo, quando il Gestore Autostradale progetta la sede stradale prevede, ad intervalli predefiniti, aree di sosta, aree di parcheggio e piazzole di emergenza. Il territorio italiano è ricco di montagne e profonde valli in cui non è facile costruire questo tipo di rifugio. Noi ci impegniamo ed investiamo per la vostra sicurezza, ma tu usa tutte le possibilità che riusciamo ad offrirti. Non aspettare che sia troppo tardi per trovare una piazzola. Fermati sempre dove non costituisci un pericolo per te e per gli altri.

Quando? Se hai il sospetto che il tuo veicolo stia per avere dei problemi meccanici oppure se hai già dei problemi, ma il veicolo è ancora in grado di andare avanti.
Cosa? Non rischiare! Fermati appena puoi, ma in un luogo di sosta sicura. Verifica il tuo veicolo o chiama soccorso. Utilizza solo le aree di sosta o di parcheggio, oppure in caso di reale urgenza, fermati in una piazzola di emergenza o, dove presente, sulla corsia d’emergenza. Evita di doverti arrestare in carreggiata, magari in galleria o in altre aree in cui un veicolo fermo può creare un pericolo più rilevante.
Perché? Quando vedi un luogo per la sosta in sicurezza, se decidi di proseguire, potresti non essere in grado di raggiungere la piazzola successiva ed essere costretto a fermarti in carreggiata, mettendo a rischio la tua vita e quella altrui. Valuta questa possibilità ai primi sintomi di malfunzionamento del tuo veicolo.

Codice della Strada
ART. 140 (PRINCIPIO INFORMATORE DELLA CIRCOLAZIONE)
ART. 157 (ARRESTO FERMATA E SOSTA DEI VEICOLI)
ART. 158 (DIVIETO DI FERMATA E DI SOSTA DEI VEICOLI) 
ART. 159 (RIMOZIONE E BLOCCO DEI VEICOLI)
ART. 161 (INGOMBRO DELLA CARREGGIATA) 
ART. 162 (SEGNALAZIONE DI VEICOLO FERMO) 
ART. 165 (TRAINO DI VEICOLI IN AVARIA) 
ART. 176 (COMPORTAMENTI DURANTE LA CIRCOLAZIONE SU AUTOSTR. E STR. EXTRAUBANE)

Regolamento di Attuazione - Codice della Strada
ART. 351 (ARRESTI E SOSTE DEI VEICOLI IN GENERALE)
ART. 353 (FERMATA E SOSTA DEI VEICOLI)
ART. 354 (CONCESSIONE DEL SERIVIZIO DI RIMOZIONE E VEICOLI AD ESSO ADDETTI) ART. 356 (INGOMBRO DELLA CARREGGIATA) 
ART. 357 (PRESEGNALAM E POSIZ DEL SEGNALE MOBILE DI PERICOLO) 
ART. 358 (TIPO ED OMOLOGAZIONEDEL SEGNALE MOBILE DI PERICOLO) 
ART. 359 (CARATTERISTICHE COLORIMETRICHE, FOTOMETRICHE E TECNOLOGICHE DEL SEGNALE MOBILE DI PERICOLO) 
ART. 374 (SOCCORSO STRADALE E RIMOZIONE)

fotoVignetta 11

Problemi?

Non rischiare: chiama! Ci faremo in quattro per aiutarti e proteggerti

Noi per Voi
Ogni autostrada del Gruppo ASTM-SIAS è servita da un centro di controllo del traffico, a tua disposizione tutti i giorni, 24 ore su 24. Quando usi le colonnine SOS entri immediatamente in contatto con un nostro operatore del centro di controllo del traffico, che è in grado di localizzare immediatamente la tua posizione e di contattare i servizi di emergenza di cui hai bisogno: il servizio di assistenza al traffico del Gestore, il Servizio Polizia Stradale, il servizio medico urgente 118, i Vigili del Fuoco 115. Le autorità nazionali ed i Gestori del Gruppo ASTM-SIAS migliorano progressivamente tali servizi all’utenza grazie anche alla cooperazione internazionale nell’ambito di Programmi Europei. Ad esempio EasyWay, programma co-finanziato dalla Commissione Europea (DG Move), ha come obiettivo il miglioramento nella gestione del traffico e la gestione delle emergenze grazie all‘implementazione di sistemi di trasporto intelligenti.
Gli operatori del servizio di assistenza al traffico e gli operatori di pubblica sicurezza della Polizia Stradale sono equipaggiati con pannelli segnaletici, con torce e con altri strumenti che possono mettere in sicurezza il traffico, anche in caso di incidente e guasto dei veicoli.
Metti il giubbotto retroriflettente, proteggi il tuo veicolo, metti in sicurezza il traffico con il triangolo ed attendi il soccorso in un luogo sicuro. Stai bene attento, se decidessi di oltrepassare il guardavia, verifica prima cosa c’è dall’altra parte: potresti essere su un viadotto o comunque su una sezione sopraelevata o molto scoscesa.
In caso di incidente, si potrebbe formare una coda alle tue spalle in grado di rallentare l’arrivo dei soccorsi. Anche poche decine di secondi sono per noi importanti. Più rapidamente ci informi e più velocemente arriveremo in tuo soccorso.

Quando?
In qualunque situazione di pericolo o quando hai bisogno di soccorso meccanico.
Cosa?
Usa le colonnine SOS e chiedi aiuto al Gestore Autostradale. 
Perché?
24 ore su 24 noi teniamo a tua disposizione un servizio per aiutarti, per proteggere la tua vita e quella degli altri.

Codice della Strada 
ART. 140 (PRINCIPIO INFORMATORE DELLA CIRCOLAZIONE)
ART. 157 (ARRESTO FERMATA E SOSTA DEI VEICOLI)
ART. 161 (INGOMBRO DELLA CARREGGIATA)
ART. 162 (SEGNALAZIONE DI VEICOLO FERMO)
ART. 175 CONDIZIONI E LIMITAZIONI DELLA CIRCOLAZIONE SULLE AUTOSTRADE E SULLE STRADE EXTRAURBANE PRINCIPALI)
ART. 176 (COMPORTAMENTI DURANTE LA CIRCOLAZIONE SU AUTOSTR. E STR. EXTRAUBANE PRINCIPALI)

Regolamento di Attuazione - Codice della Strada
ART. 351 (ARRESTI E SOSTE DEI VEICOLI IN GENERALE) 
ART. 356 (INGOMBRO DELLA CARREGGIATA) COMMA 3 
ART.357 (PRESEGNALAM E POSIZ DEL SEGNALE MOBILE DI PERICOLO) 
ART. 358 (TIPO ED OMOLOGAZIONEDEL SEGNALE MOBILE DI PERICOLO)
ART. 374 (SOCCORSO STRADALE E RIMOZIONE)

 

fotoVignetta 10

Hai problemi?

Non rischiare: chiamaci! Correremo a proteggerti

Noi per Voi
La Polizia Stradale ed i Gestori Autostradali del Gruppo ASTM-SIAS garantiscono un servizio continuativo di assistenza al traffico. La nostra missione è aiutarti e proteggerti. Non siamo dei super-eroi, ma abbiamo segnali luminosi, torce, segnali fissi, bandiere nonché la competenza per gestire il traffico. L’arresto in carreggiata è una manovra estremamente pericolosa. Chiamaci subito. Più rapidamente ci chiami e più veloce sarà l‘intervento dei soccorritori: minore sarà il rischio che tu corri e che fai correre agli altri.

Quando? In qualunque situazione di pericolo e quando sei fermo in carreggiata ed il veicolo non è in grado di procedere.
Cosa? A seconda delle condizioni, valuta la possibilità di non restare in auto e far uscire anche i passeggeri usando le banchine di emergenza per allontanarvi. L’auto ferma in corsia è un pericolo anche per gli occupanti. Prima di scendere dal veicolo metti il giubbotto retroriflettente e fallo indossare ai passeggeri. Usa le colonnine SOS e chiedi aiuto al Gestore Autostradale o alla Polizia. Tieni in auto copia della pubblicazione Aiscat “In Autostrada” dove ci sono tutti i numeri telefonici di interesse per chi viaggia, oppure recupera le informazioni tramite il sito www.aiscat.it e quelle del Gruppo ASTM-SIAS tramite il sito www.autostradafacendo.it.
Perché? Se non chiami subito, puoi mettere in pericolo la tua vita e quella degli altri.

Codice della Strada
ART. 140 (PRINCIPIO INFORMATORE DELLA CIRCOLAZIONE)
ART. 157 (ARRESTO FERMATA E SOSTA DEI VEICOLI)
ART. 161 (INGOMBRO DELLA CARREGGIATA) ART. 162 (SEGNALAZIONE DI VEICOLO FERMO) 
ART. 175 (CONDIZIONI E LIMITAZIONI DELLA CIRCOLAZIONE SULLE AUTOSTRADE E SULLE STRADE EXTRAURBANE PRINCIPALI) 
ART. 176 (COMPORTAMENTI DURANTE LA CIRCOLAZIONE SU AUTOSTR. E STR. EXTRAUBANE PRINCIPALI)

Regolamento di Attuazione - Codice della Strada
ART. 351 (ARRESTI E SOSTE DEI VEICOLI IN GENERALE)
ART. 356 (INGOMBRO DELLA CARREGGIATA) COMMA 3 
ART.357 (PRESEGNALAM E POSIZ DEL SEGNALE MOBILE DI PERICOLO) 
ART. 358 (TIPO ED OMOLOGAZIONEDEL SEGNALE MOBILE DI PERICOLO)
ART. 374 (SOCCORSO STRADALE E RIMOZIONE)

fotoVignetta 20

Neve

Gomme invernali e catene ... Per favore!

Noi per Voi
I Gestori Autostradali del Gruppo ASTM-SIAS sono impegnati a mantenere un buon livello di aderenza e regolarità della pavimentazione con opere di manutenzione e periodiche campagne di misura, che sono verificate anche dell’Autorità di controllo indipendente (IVCA/ANAS). Nella fase operativa, i Gestori Autostradali garantiscono un accurato servizio di viabilità invernale con salatura preventiva della carreggiata e rimozione meccanica della neve.
In certe giornate, la natura montana del nostro Paese cerca di prendere la sua rivincita sui progetti e sul lavoro dell’uomo.
In queste giornate, la Polizia Stradale ed il Gestore sono costretti a fare i salti mortali per gestire il traffico, e si attiva anche “Viabilità Italia”, il centro di coordinamento nazionale in materia di viabilità, istituito presso il Ministero dell'Interno e presieduto dal direttore del Servizio Polizia Stradale. Ne fanno parte rappresentanti del dipartimento dei Vigili del Fuoco del Soccorso pubblico e della Difesa civile, del Dipartimento della Pubblica Sicurezza e del Dipartimento degli affari interni e territoriali, del Ministero delle Infrastrutture, dei Trasporti, del Dipartimento della Protezione Civile, dell'Arma dei Carabinieri, dell'Anas, dell'Associazione Italiana Società Concessionarie Autostrade e Trafori (Aiscat) e delle Ferrovie dello Stato. Cooperano con il centro anche IVCA ed ANCI. Noi investiamo risorse. Noi ci organizziamo e cerchiamo di essere pronti agli appuntamenti invernali.
Tuttavia, quando c’è neve, non esiste strada abbastanza ruvida per chi viaggia con pneumatici non adeguati all’abbisogna. Basta un solo veicolo di traverso e sotto la neve tutto diventa difficile, se non impossibile.
In queste condizioni, le arterie autostradali si bloccano al gelo e molta gente viene esposta ad enormi disagi e rischi personali.

Quando?
Nei mesi del periodo invernale.
Cosa?
Prima di viaggiare in Autostrada, informati sulle condizioni della viabilità (in alcune tratte vige l’obbligo stagionale di montare pneumatici da neve). Quando viaggi frequentemente è opportuno sostituire i pneumatici estivi con quelli invernali adatti a viaggiare sulla neve ed a frenare sul bagnato. I pneumatici invernali sono studiati per essere più adatti al freddo e capaci di assicurare una adeguata aderenza sul manto nevoso. Se invece viaggi di rado, le catene da neve devono essere sempre pronte all’uso per essere montate prontamente. Queste vanno impiegate solo sulle strade coperte di neve, altrimenti si compromette la sicurezza di guida e si corre il rischio di danneggiare la strada.
Perché?
In condizioni di strada innevata l’auto presenterà una ridotta aderenza, sia in frenata che in curva. Inoltre la neve accumulata sul tetto può scivolare sul parabrezza mentre si effettua una frenata, compromettendo la visibilità. Se possibile, meglio eliminarla prima di partire. Anche le formazioni di ghiaccio sul parabrezza vanno eliminate, o con un antigelo o con un raschietto apposito.
Soprattutto non farti trovare impreparato dalla neve, potresti tu trovarti con un veicolo, magari con un veicolo pesante che non riesce a procedere e quindi blocca l’intero itinerario creando rischio per tutti, danno e disagio per molti.

Codice della Strada
ART. 1 LEGGE 120 DEL 29 LUGLIO 2010 (RECANTE MODIFICHE AL CODICE DELLA STRADA)
ART. 6 (REGOLAMENTAZIONE DELLA CIRCOLAZIONE FUORI DEI CENTRI ABITATI)
ART. 140 (PRINCIPIO INFORMATORE DELLA CIRCOLAZIONE)

 

 

Bookmark and Share 

 

 

UNA RAGAZZA PRIMA DI DECIDERE IN CHE AUTO SALIRE CONTROLLA LE GOMME

fonte: ACI PIRELLI MINI

tipologia: Campagna

lingua: Italiano

categoria(e): Buoni comportamenti, Prefessionisti della guida

Tags: professionisti della guida

Altri media

videoAIPCR per la sicurezza stradale - comunicazione e sicurezza nel mondo

fonte: AIPCR CNI

tipologia: Campagna

lingua: Italiano

categoria(e): buoni comportamenti, giovani

videoCosa fare se l'auto prende fuoco?

fonte: Quattroruote

tipologia: Campagna

lingua: Italiano

categoria(e):Rischi da prevenire

videoSe tu sapessi come ti vediamo, agiresti come uno della tua età

fonte: Progetto VISS

tipologia: Campagna

lingua: Italiano

categoria(e): Artistico, rischi da evitare

videoProve d’urto barriere di sicurezza di tipo SINA eseguite nel 1968-69

fonte: Autostradafacendo

tipologia: Campagna

lingua: Italiano

categoria(e): Autostrada

videoTurbosiesta, istruzioni per l'uso

fonte:  Youtube

tipologia: Amatoriale

lingua: Italiano

categoria(e): Rischi da prevenire, Giovani, Comportamenti da evitare

videoIL VIDEO MOSTRA COME LA COSCIENZA NON LI LIBERI MAI DALL'AVER UCCISO QUALCUNO A CAUSA DELLA VELOCITÀ

fonte: TH!NK

tipologia: Campagna

lingua: Inglese

categoria(e): Famiglie, Giovani, Rischi da prevenire

videoVIDEO VERAMENTE MOLTO INQUIETANTE SULL' ALCOOL ALLA GUIDA.

fonte: ASN

tipologia: Campagna

lingua: Inglese

categoria(e): Drammatico, Giovani, Rischi da prevenire

videoNEL VIDEO SI VEDE UNA AUTOCISTERNA CHE A CAUSA SI UN INCIDENTE CON UN ALTRO CAMION HA PRESO FUOCO E MENTRE MOLTI POMPIERI PROVANO A SPEGNERE LE FIAMME ESPLODE VIOLENTEMENTE

fonte: X EXPLOSIEF

tipologia: Campagna

lingua: Francese

categoria(e): Autostrada, Casi reali, Drammatico, Prefessionisti della guida

videoQUESTO VIDEO CI MOSTRA DOVE SI POSSA ANDARE A SBATTERE CADENDO DALLA MOTO. L' USO DEL CASCO PUÒ SALVARE DELLE VITE.

fonte: DGT

tipologia: Campagna

lingua: Spagnolo

categoria(e): Buoni comportamenti, Giovani, Rischi da prevenire

Video Correlati

videoMontana's cold temps prompt road safety reminder

fonte: KPAX-TV

tipologia: Campagna sulla sicurezza stradale

lingua: Inglese

categoria(e): Rischi da prevenire

videoMACCHINE CHE PERDONO TOTALMENTE IL CONTROLLO A CAUSA DELLA NEVE

fonte: KING5.COM

tipologia: Telecamera autostradale o cittadina

lingua: Italiano

categoria(e): Casi reali, Città, Divertente, Luoghi comuni

videoNEL VIDEO VENGONO SPIEGATI I MODI PER FAR DURARE UNA GOMMA Più A LUNGO

fonte: MICHELIN

tipologia: CA/IN

lingua: Italiano

categoria(e):

videoNEL FILMATO UN UOMO SPIEGA IL CORRETTO MODO DI COMPORTARSI IN CASO DI GUASTO

fonte:

tipologia: Campagna

lingua: Inglese

categoria(e): Buoni comportamenti, Luoghi comuni

Credits

Chi ha contribuito a ideare, realizzare e diffondere questa campagnaScopri >>

 

Diventa partner della campagna


Scopri come >>